Arte d’autunno: 10 imperdibili mostre

0
864

L’autunno riporta l’arte con 10 mostre imperdibili

Le foglie cambiano colore e ricoprono le strade, i giorni si accorciano e le notti si raffreddano e l’arte ritorna in scena: mostre imperdibili aprono la stagione da settembre 2019.

Milano- In mostra Training Humans

A cura di Kate Crawford e Trevor Paglen, la mostra è presentata allOsservatorio di Fondazione Prada. Nucleo dell’esposizione le immagini di training, fotografie utilizzate dagli scienziati per i sistemi di intelligenza artificiale. Un percorso cronologico dal riconoscimento facciale computerizzato del 1963, elaborato dalla CIA, ai sistemi algoritmici più evoluti. “Una volta entrati in questo mondo osserviamo come i dati di addestramento siano disseminati di pregiudizi, congetture, errori e posizioni ideologiche. In sostanza, l’intelligenza artificiale è politica“, spiegano i curatori.
Inaugurata il 12 settembre 2019, sarà visitabile tutti i giorni dalle 14 alle 20 ed il fine settimana dalle 11 alle 20 fino al 24 febbraio 2020. Il biglietto ammonta a 10euro, ridotto 8euro. Per over 65 ed under 18, possessori di tessera stampa, giornalisti o disabili, l’accesso è gratuito.

Venezia- Binomio street art e vetro: Murano Glass Street Art

 Due ingredienti danno vita al progetto Murano Glass Street: il vetro per cui Murano è famosa a livello mondiale e l’innovativa arte di strada. Otto street artist hanno realizzato murales sulle mura della fornace Effetre, mentre 14 aziende muranesi hanno soffiato pezzi unici ispirati ai disegni. Murales ed opere sono visitabili fino al 30 settembre! Il progetto insegna a leggere la tradizione e l’innovazione come due concetti vicini e non contrapposti.

De Chirico al Palazzo Reale di Milano

E’ cominciata ieri, 25 settembre, la gande retrospettiva di “de Chirico” presso il Palazzo Reale di Milano. A cura di Luca Massimo Barbero, vi saranno oltre cento opere divise in otto sale: da Parigi a San Paolo, a New York, l’evoluzione artistica di Giorgio de Chirico, intrisa di classicità, surrealismo ed arte novecentesca, sarà visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30, con chiusura straordinaria il giovedì ed il sabato fino alle 22.30. Il lunedì invece sarà aperta al pubblico dalle 14.30. Il biglietto intero ammonta a 14euro, con le dovute restrizioni ed audio-guida inclusa.

Il Guggnheim a Milano: da Van Gogh a Picasso

In mostra solo dal 17 ottobre e fino al 1 marzo 2020, il Palazzo Reale di Milano ospita un’altra straordinaria raccolta: dal Guggenheim di New York, la collezione Thannuhauser. 49 opere di Renoir, Picasso, Manet e Kandisky, al solo costo di 14euro.

A Roma l’ “Eterna bellezza” di Canova

Al Palazzo Braschi, Museo di Roma, dal 9 ottobre, sarà inaugurata la mostra “Eterna bellezza“, al centro della quale vi è la figura di Antonio Canova e del suo rapporto con Roma. 13 sezioni ripercorreranno i passi che l’artista compì dal suo primo viaggio nella Capitale, nel 1779. Disponibile fino al 15 marzo 2020, la mostra è curata dal noto Gruppo Arthemisia. L’ingresso intero ammonta a 13 euro.

Al Palazzo delle Arti di Napoli arriva Joan Mirò

Inaugurata nella giornata di ieri, 25 settembre 2019, il PAN ha aperto le sue porte alla mostra “Joan Mirò. Il linguaggio dei segni”. Il surrealismo si presenta nella città partenopea attraverso oltre 80 opere originali dei sessant’anni di produzione artistica, prelevate dal Portogallo. Dal lunedì alla domenica, dalle 9.30 alle 19.30, fino al 23 febbraio 2020.

A Napoli “La vera essenza di Warhol”

Ancora a Napoli ed ancora il Gruppo Arthemisia sono protagoniste della mostra di Andy Warhol alla Basilica della Pietrasanta. Le oltre 200 opere presenti aprono il loro sipario nella giornata di oggi, 26 settembre. I linguaggi e i temi della Pop Art sono descritti attraverso opere quali “Vesuvius“, dipinto nel 1985 e “Ritratto di Beuys”. Ad essere sottolineato è anche la relazione tra Napoli e Warhol. Al costo di 15euro, la mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 fino al 23 febbraio 2020.

“BANKSY, this is not a photo oppportunity” a Firenze

Nella magnifica città fiorentina dal 18 ottobre sarà aperta al pubblico la mostra dell’esponente maggiore di Street Art. Al Palazzo Medici Riccardi, fino al 24 febbraio 2020, la mostra curata da Gianluca Marziani e Stefano S. Antonelli presenta 20 opere del misterioso artista. Lavori metropolitani ed “affreschi popolari” descrivono la società contemporanea fatta di contraddizioni e artefici. L’ingresso intero ammonta a 10euro, tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 9.00 alle 19.00.

Bologna travolta da “Hokusai Hirosige. Oltre l’onda”

Dal 12 ottobre 2019 al 3 marzo 2020 Bologna offre un’esclusiva inedita di 270 pezzi proveniente dal Museum of Fine Art di Boston. L’atmosfera creata dai pittori giapponesi, al Museo Civico Archeologico, coinvolgerà lo spettatore. La mostra è visitabile, al costo di 14euro, tutti i giorni dalle 9 alle 19.30, il sabato dalle 10 alle 22 e la domenica dalle 10 alle 19.30.

Alla Reggia di Caserta “Da Artemisia ad Hackert. Storia di un antiquario collezionista alla Reggia”

In corso già dal 13 settembre la mostra ospitata nella splendida Reggia di Caserta: Artemisia Gentileschi, Bernardo Cavallino, Rubens e Guercino, saranno ospiti delle magniloquenti stanze. Un viaggio tra il caravaggismo e la pittura seicentesca nella collezione privata di Cesare Lampronti fino al 13 gennaio 2020, con un biglietto d’ingresso di 15euro.

Commenti