I luoghi segreti di Venezia : quali sono quelli da scoprire

0
636
I luoghi segreti di Venezia

I luoghi segreti di Venezia sono molti. Si tratta, infatti, di una città da scoprire e riscoprire continuamente.
La bellezza di un centro abitato costruito interamente sull’acqua ha da sempre attratto un gran numero di turisti. Questi, tra l’altro, negli ultimi tempi sono diventati un problema non indifferente. In ogni caso, Venezia possiede alcuni posticini segreti e percorsi inesplorati, dove il grande afflusso di gente registrato normalmente ancora è assente.

I luoghi segreti di Venezia

I luoghi segreti di Venezia: Cantina Do Mori e Osteria Al Bacco

La Cantina Do Mori è un locale veneziano talmente leale alla tradizione da non avere neppure i tavoli. Cibo e bevande vengono serviti direttamente al bancone del bar. Si servono piatti leggeri o i tipici cicchetti, piccoli spuntini o contorni. Il tutto è di solito accompagnato da un vino rosso frizzante locale, perfetto per rinfrescarsi nelle giornate più calde.
L’Osteria Al Bacco è un ristorante un po’ nascosto situato nella zona di Cannaregio, a pochi passi dal museo ebraico. Vi sono pochi tavoli all’esterno, nel giardino ricoperti di viti, mentre d’inverno si viene accolti nella graziosa e accogliente sala da pranzo in legno. Questa osteria, una delle più antiche della città, offre eccellenti piatti di mare.

I luoghi segreti di Venezia: Malefatte Boutique

Si tratta di un’iniziativa no-profit gestita da Rio Tera dei Pensieri, una cooperativa di lavoro in carcere. Si vendono i prodotti realizzati dai detenuti, maschi e femmine, delle prigioni di Venezia e dei dintorni. A prezzi davvero bassi, soprattutto se confrontati con quelli della maggior parte delle boutiques veneziane, è possibile trovare magliette, quaderni di pelle e borse di tela.

I luoghi segreti di Venezia: la libreria Acqua Alta

I luoghi segreti di Venezia

Questa libreria con libri di seconda mano si trova proprio sul lungomare e negli anni ha avuto molti problemi con le inondazioni. Gestito da Luigi Frizzo, l’ambiente presenta i libri impilati in modo caotico all’interno di vecchie gondole, canoe, vasche da bagno e barili.

I luoghi segreti di Venezia: Isole di Sant’Andrea e di San Francesco del Deserto

I luoghi segreti di Venezia

Quasi tutti i turisti che sono andati a Venezia si sono recati a Murano, Burano e Torcello, trascurando invece il fascino dell’Isola di Sant’Andrea. Sede di una logora fortezza del XVII secolo, costruita per difendere la città dai suoi nemici, il resto dell’isola è coperto di vegetazione incolta. Tra i resti della fortezza è comunque possibile trovare un posticino perfetto per un picnic da cui godere di una vista unica sulla laguna e la città.
Un’altra isoletta molto graziosa situata tra Burano e Sant’Erasmo è San Francesco del Deserto. Qui è presente un monastero con un bellissimo giardino intorno che possiede 4000 alberi di cipresso: entrambi meritano una visita.

Commenti