DART: il test di difesa planetaria della NASA

0
210

Si chiamerà DART, Double Asteroid Redirection Test, ed è appunto una missione organizzata dalla NASA. Scopriamo il perché.

In cosa consiste il DART?

Questo DART consisterà nel lancio di un veicolo spaziale contro un asteroide, allo scopo di verificare se sarà in grado di farne deviare la traiettoria. La velocità di lancio sarà di circa 24.000 km/H, verrà lanciato il prossimo 24 novembre e dovrebbe colpire, nelle intenzioni, un doppio asteroide Didymos e la sua luna, Dimorphos.


La NASA astronauti coltivano peperoncini a gravità zero


Nessuna minaccia per la Terra

Occorre premettere che questo doppio asteroide non rappresenta una minaccia concreta per il nostro pianeta. Questo afferma il team di DART. “Questo è un test. Non vogliamo trovarci in una situazione in cui un asteroide sia diretto verso la Terra e si debba ancora testare questo tipo di capacità” ha spiegato l’Ufficiale della Difesa Planetaria Lindley Johnson. “Vogliamo sapere sia come funziona la navicella spaziale, e sia quale sarà la reazione dell’asteroide all’impatto prima di trovarci in una situazione del genere”.

Un team entusiasta

DART sarà lanciato dalla base dell’Aeronautica Militare di Vandenberg in California, e raggiungerà Didymos e Dimorphos alla fine del 2022. “Il nostro team è entusiasta, estremamente acuto e vuole davvero dimostrare che se un asteroide si stesse avvicinando alla Terra, potremmo prevenire una catastrofe” ha dichiarato l’Ingegnere dei Sistemi di Missione DART, Elena Adams. Per avere una risposta a tutte queste domande, non resta che aspettare la fine del prossimo anno.