sabato, Febbraio 24, 2024

Bere caffè prima di dormire? Il trucco di un esperto del sonno per digerirlo più velocemente

Essendo una persona che beve tre o quattro tazze di caffè al giorno, sono la prima ad ammettere che le mie abitudini in fatto di caffeina possono occasionalmente influire sulla qualità del mio sonno. In generale, non divento molto energica o nervosa, ma quando il mio consumo di caffè si protrae fino a sera, posso rigirarmi nel letto.

So che un caffè nel tardo pomeriggio o un espresso con il dessert non saranno mai del tutto fuori discussione per me, quindi sono sempre alla ricerca di piccoli modi per consumare la caffeina in modo un po’ più attento e sano. E di recente ne ho scoperto uno troppo bello per non condividerlo.

Cosa c’entrano i broccoli con la caffeina?


Secondo lo psicologo clinico e specialista del sonno Michael J. Breus, Ph.D., noto anche come “il dottore del sonno”, la caffeina ha un’emivita di sei-otto ore. Ciò significa che se si smette di berla alle 14:00, solo il 50% di essa sarà fuori dal corpo entro le 22:00. Per questo motivo Breus raccomanda di interrompere la caffeina nel primo pomeriggio, se possibile.

Tuttavia, ha spiegato Breus durante una recente tavola rotonda sulla scienza del sonno, “se vi capita di assumere caffeina a tarda notte, i broccoli possono aiutarvi a digerirla più velocemente”.

Sembra assurdo, ma seguitemi! Secondo uno studio del 2007 pubblicato sulla rivista Current Drug Metabolism, i broccoli inducono gli enzimi del citocromo P4501 del fegato, che aiutano a metabolizzare la caffeina nei partecipanti. Per contestualizzare la situazione, i partecipanti hanno mangiato 500 grammi di broccoli (circa cinque tazze e mezzo di broccoli tritati) e 100 milligrammi di caffeina in compresse (cioè il contenuto approssimativo di caffeina in una tazza di caffè).

Una meta-analisi più recente di 23 studi di intervento dietetico dimostra che le verdure crucifere, tra cui i broccoli, i cavoletti di Bruxelles, i cavoli, i cavolfiori, i ravanelli e il crescione, favoriscono anche il metabolismo di alcune sostanze2 (inoltre, queste verdure crucifere sono ricche di sostanze nutritive e quindi stellari anche per altri motivi). È interessante notare che l’enzima P450 particolarmente influenzato da queste verdure è il CYP1A2, che è anche il principale enzima di metabolizzazione della caffeina!

“Quindi, se avete intenzione di prendere un cappuccino a tarda notte, ordinate dei broccoli al vapore”, suggerisce Breus. Mangiare queste verdure crucifere al vapore limita la probabilità di gonfiore, cosa di cui è bene tenere conto anche prima di andare a letto!


Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles