venerdì, Giugno 14, 2024

Trovata l’isola più a nord del mondo: è avvenuto per caso

Trovata l’isola più a nord del mondo, ma tutto è avvenuto per caso. Gli scienziati pensavano di trovarsi in un’isola già nota, invece la geolocalizzazione satellitare ha fatto emergere la novità

Un mini lembo di terra, in Groenlandia, risulta essere l’isola in assoluto più a nord del mondo. La scoperta è avvenuta in maniera del tutto casuale. Un gruppo di scienziati, giunti sul posto con l’elicottero, pensava di trovarsi a Oodaq, considerata fino a questo momento la terra emersa più a nord.

La spedizione era giunta con l’intenzione di raccogliere dei campioni. Nel momento in cui sono stati accesi i telefoni satellitari, gli scienziati si sono resi conto di essere invece giunti su un’altra isola, ad appena 780 metri di distanza.

La nuova isola si chiamerà “Qeqertaq Avannarleq”, che in groenlandese significa “l’isola più settentrionale”, ed è lunga appena 60 metri. Un territorio così piccolo dovrebbe essere sufficiente per scalzare il primato dell’isola di Oodaaq, scoperta dai danesi fino al 1978 e fino ad ora ritenuta la terra emersa più a nord.

Non è naturalmente la prima volta nella storia che le esplorazioni si concludono con questi colpi di scena. Sono infatti moltissimi i casi di esploratori che pensavano di essere sbarcati in un certo luogo, per poi accorgersi che invece era diverso.

Ida si intensifica: alto rischio di catastrofe in Louisiana

L’uragano Ida fa paura si rafforza a categoria 2: in Louisiana salirà a 4

Rischio eccezionali piogge nelle prossime settimane: Segnali d’autunno.

In attesa di conferme

Negli ultimi decenni in Groenlandia ci sono state diverse segnalazioni di terre emerse ancora più a nord. Tuttavia si trattava di lembi di terra o ghiaia, soggette all’azione delle onde e dei ghiacci in movimento che le facevano poi scomparire.

La nuova scoperta, che misura circa 30 metri di diametro e un picco di circa tre metri, è composta dal fango del fondale marino, da terra e roccia lasciate dai ghiacciai. Bisognerà però attendere che si tratti davvero di un’isola e non di pezzo di terra che potrebbe essere inghiottito dalle acque.

Per gli esperti, la nuova terra risponde completamente ai criteri di un’isola, ma sarà necessario del tempo prima che questa rivendicazione venga accolta. Un’isola, per essere considerata tale, deve rimanere sopra il livello del mare con l’alta marea.

Fonte: Meteo Giornale

Leonardo Pietro Moliterni
Leonardo Pietro Moliterni
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles