Terrorismo e minacce all’Italia: Di Maio nel mirino dell’Isis?

0
276
Di Maio:

Questo è ciò che emerge da dichiarazioni e voci sparse? terrorismo e minacce all’Italia. Sembra essere un momento molto difficile per il nostro ministro degli esteri Di Maio, sembra esser finito nel mirino dell’Isis, ma cerchiamo di andare a fondo alla questione.

Terrorismo e minacce all’Italia: è una cosa vera?

Non c’è purtroppo nessuna ragione per dubitarlo, in quanto la fonte viene direttamente dalla sorgente del terrore. Il settimanale dell’Isis Al Naba ha pubblicato un articolo di minacce verso l’Italia e il nostro ministro degli Esteri. Il tutto si è scatenato, dopo che Di Maio ha copresieduto insieme al segretario di Stato americano Antony Blinken la riunione ministeriale della coalizione anti Daesh. Subito dopo il settimanale dell’Isis Al Naba ha pubblicato un articolo di minacce nei confronti dell’Italia e del ministro degli Esteri. Le dichiarazioni sono serie e dirette e non dovremmo prenderle sotto gamba.


Coalizione anti Isis a Roma


La diciarazione diretta

Il dossier più pesante e importante sul tavolo dell’alleanza dei crociati a Roma è l’Africa e la regione del Sahel. Il ministro degli Esteri italiano ha ammesso che non basta combattere lo stato islamico in Iraq e Siria, ma bisogna guardare altre regioni in cui è presente, sostenendo che l’espansione dello stato islamico in Africa e nel Sahel desta preoccupazione e proteggere le coste europee significa proteggere l’Europa“. Questo è quanto emerge nella dichiarazioni che promettono terrorismo e minacce all’italia. Non è affatto da prendere con superficialità, in quanto Al Naba è la fonte ufficiale dell’Isis. Non tener conto di queste affermazioni, significa non tener conto di una dichiarazione ufficiale dell’Isis.