Spagna, deficit al 10%, miglior risultato dal 2009

0
313
Pedro_Sanchez_coronavirus_spagna

La Spagna ha registrato un balzo evidente dl deficit di oltre 113 milioni di euro, il 10.9% del PIL. Si tratta del dato più grande dal 2009, quando il rapporto deficit/PIL raggiunse l’11,96% del PIL. La portavoce del Governo e ministro del Tesoro Maria Montero ha lodato questo risultato affermando che è merito del governo quello di aver protetto il proprio tessuto produttivo.

Per quanto riguarda le spese, nel 2020 sono aumentate di 53.070 milioni di euro rispetto all’anno precedente. L’85% di questa cifra corrisponde alle misure adottate per mitigare gli effetti della pandemia


La Spagna legalizza l’eutanasia: approvata la legge

Cos’è il deficit?

Con il termine deficit pubblico si intende la differenza negativa tra le entrate e le uscite di uno Stato. Il deficit viene calcolato in rapporto al PIL e ha un peso importante per l’economia di un paese. Il rapporto deficit/PIL rappresenta inoltre, uno degli indicatori più importanti per il confronto tra le diverse nazioni e non risente di un processo inflattivo.

Appare evidente che, nonostante siano spesso utilizzati come due sinonimi, i termini deficit e debito pubblico stanno ad indicare due concetti assolutamente distinti. Il primo, come già detto, è la differenza negativa tra entrate e uscite di uno Stato e non deve superare il tetto 3%, mentre il secondo indica il debito dello stesso Stato nei confronti di un soggetto economico creditore e, in questo caso, non deve superare il limite del 60%.


Spagna: proteste contro l’arresto del rapper catalano