Senato polacco approva emendamenti a legge su voto presidenziali

Il Senato polacco ha approvato 36 emendamenti alla legge che disciplina le modalità di voto alle prossime elezioni presidenziali.

0
150

Lo rende noto l’agenzia di stampa “Pap“, dando esito del voto tenutosi nella tarda serata del primo giugno. A favore del nuovo testo modificato hanno votato 94 senatori, uno ha votato contro, 4 si sono astenuti e uno non ha partecipato al voto.

Tra gli emendamenti approvati ce n’è uno che fissa a 10 giorni il tempo minimo per la registrazione di un candidato presidenziale e la raccolta delle firme. Un altro stabilisce che il presidente del Sejm determini il calendario elettorale consultandosi con la Commissione elettorale nazionale (Pkw).

Inoltre viene sancito che è il Pkw, e non il ministro della Sanità, a decidere se imporre a determinati territori esclusivamente il voto per corrispondenza in relazione al rischio epidemiologico. Il testo così modificato approderà alla camera bassa del parlamento già oggi. 

Nella Polonia del XXI Secolo donne discriminate per il ciclo mestruale

Commenti