sabato, Aprile 20, 2024

Prescrizione e riforma giustizia arrivano 700 emendamenti

Sul disegno di legge penale sono arrivati puntualmente 700 emendamenti, oggi in Italia  una riforma seria della giustizia non si riesce proprio ad ottenere, la maggioranza del Governo Draghi è interamente spaccata sul tema della prescrizione.

Come sarà la riforma della prescrizione?

Ci sono stati molti emendamenti, Forza Italia 183, dalla Lega 126, da Italia Viva 96, M5S 45, 31 dal PD e il restante dal gruppo Misto. La ministra Cartabia  è pronta ad ascoltare tutte le forze politiche. Ha sostenuto bisogna riformare la giustizia insieme e non sarà semplice. IL M5S è disponibile ad una possibile riforma della prescrizione, è molto cauto, promuovendo ancora il lodo Conte Bis, una misura di cui sono orgogliosi. Una delle loro battaglie vinte in Parlamento. Da una parte il M5S vuole collaborare e trovare soluzioni concrete per combattere la lungaggine dei processi. Riforme serie, altrimenti sono pronti a tornare al testo originario sulla prescrizione, fermando il conteggio della prescrizione dopo l’emanazione della sentenza di primo grado senza distinzione di assoluzione o condanna.


Riforma della Giustizia nel Recovery Plan: cosa prevede?


Si vuole arrivare ad una maggiore deflazione dei processi

Tra le proposte del Pd, agli emendamenti depositati in commissione giustizia della Camera, si mira al potenziamento dei riti alternativi, con ulteriore vantaggio dell’imputato che ne usufruisce. Archiviazione condizionata ad azioni di risarcimento e riparazioni dell’imputato. Rintrodurre la prescrizione se nell’appello si superano i tempi del processo, indicati nel ddl Bonafede. Alfredo Bazoli  ha spiegato all’ansa, un altro emendamento prevede che la delega sia esercita entro tre mesi e non 12 mesi come previsto dal ddl Bonafede, per l’entrata in vigore della riforma rapidamente. La parlamentare Lucia Annibale capogruppo di Iv in commissione giustizia, auspica l’abolizione dell’appello monocratico, sostenendo che in certi momenti deve essere collegiale. Abolizione delle preclusioni per l’appellabilità delle sentenze. Un’altra modifica riguarda l’indicazione dei criteri di priorità dell’azione penale, affidata ai Pm, invece devono essere stabiliti da una legge ordinaria.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles