domenica, Maggio 19, 2024

Pakistan: bomba ad un raduno politico, almeno 39 morti

In Pakistan è esplosa una bomba ad un raduno politico. il bilancio è di almeno 39 morti e oltre 100 feriti. Secondo quanto riferito dalle autorità pakistane, si tratterebbe di in attentato suicida.

Pakistan: bomba ad un raduno politico

Una potente bomba è esplosa durante una manifestazione politica nel distretto nord-occidentale di , nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, in Pakistan al confine con l’Afghanistan. La deflagrazione è avvenuta durante il convegno dello Jamait Ulema-e-Islam Fazal (JUI-F), il più grande partito politico-religioso pakistano guidato da Maulana Fazlur Rehman. Secondo quanto riferito, almeno 39 persone sono morte e oltre 100 sono rimaste ferite. “Si tratta di un sospetto attentato suicida. Tuttavia, siamo in fase di conferma”, ha detto Akhtar Hayat Gandapur, ispettore generale della polizia di Khyber Pakhtunkhwa. Gandapur ha poi riferito che l’esplosione è avvenuta prima dell’arrivo Rehman. Il leader del partito JUI-F è considerato un religioso filo-talebano e il suo partito politico fa parte del governo di colazione a Islamabad. Nessuno ha per ora rivendicato la responsabilità dell’attacco. Kamal Hyder di Al Jazeera, in un reportage da Islamabad, ha affermato che mentre l’attacco è stato confermato come un attentato suicida, si temeva che il gruppo armato Tehrik-e Taliban Pakistan (TTP) potesse esserne responsabile.


Leggi anche: Pakistan: arrestato l’ex premier Imran Khan

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles