Ondata di caldo in Spagna: scoppiati numerosi incendi

0
190
Ondata di caldo in Spagna: scoppiati numerosi incendi

Numerosi incendi sono l’effetto di un’ondata di caldo che sta coinvolgendo buona parte del territorio della Spagna. Con picchi fino a 42 gradi, sono diverse le zone in cui, a causa di condizioni di asciutto e vento, le fiamme hanno già bruciato migliaia di ettari di terreno. Al momento, però, non risultano vittime, e nemmeno feriti.

L’ondata di caldo in Spagna ha provocato numerosi incendi?

A seguito dell’arrivo di una forte ondata di caldo, la Spagna è alle prese con una serie di incendi. Le temperature, salite a livelli record negli ultimi giorni, hanno causato condizioni di asciutto e vento, imponendo così ai vigili del fuoco di tenere sotto controllo incendi che stanno colpendo diverse zone del Paese. La Spagna dava negli ultimi giorni previsioni metereologiche che comprendevano temperature massime di 40-42 gradi Celsius. I luoghi in cui si registrano maggiori temperature sono Saragozza, nel nord-est del Paese, e le aree settentrionali di Navarra e La Rioja.

Le zone colpite

Le zone più colpite dagli incendi sono al confine con il Portogallo, come nel caso di Zamora, e la regione orientale della Catalogna. Al momento non si riscontrano né morti né feriti.  Inoltre, nella sola area della catena montuosa della Sierra de la Culebra un incendio ha bruciato quasi 20mila ettari di terreno. In Catalogna, invece, vi è il timore da parte dei vigili del fuoco che la situazione risulti complicata a causa di “temperature molto elevate e un forte vento da sud”. In tutte le aree coinvolte, i vigili hanno provveduto a tenere sotto controllo gli incendi e ad evacuare gli abitanti.


Leggi anche: Incendio in California: centinaia di evacuati, autostrade chiuse