Nino Spirlì sostituisce Jole Santelli alla guida della Regione Calabria

Nino Spirlì il neo vicepresidente della giunta calabrese.

0
632
Nino Spirlì

Nino Spirlì sostituisce Jole Santelli alla guida della Regione Calabria. Sarà lui, dopo l’improvvisa morte di Jole Santelli, eletta presidente della regione Calabria lo scorso 26 gennaio, il neovicepresidente della giunta regionale calabrese. In attesa di nuove elezioni, come previsto dal comma 6 dell’articolo 33 secondo lo Statuto della Regione. A Spirlì, si legge in una nota istituzionale della Regione Calabria, saranno altresì delegate le competenze di indirizzo politico nelle seguenti materie: beni culturali, patrimonio storico-artistico ed architettonico. Come pure organizzazione delle attività culturali e teatrali. Musei, biblioteche, archivi, associazioni culturali. Politiche del commercio e dell’artigianato. Legalità e sicurezza.

Nino spirlì: neovicepresidente della giunta regionale calabrese

Nino Spirlì è tra le fila leghiste. Già assessore alla Cultura, in passato ha militato in Fi e Fdi. Giornalista ed anche scrittore, era amico della governatrice da molti anni. «Con Jole perdo un’amica fraterna, una parte della mia famiglia, una meravigliosa complice di tanti progetti, di tanti sogni per questa nostra Calabria. Sogni che condividevamo fin dal primo giorno della nostra amicizia. Perdo il presidente della Regione che ho sempre desiderato. Perdo una parte di me. Con Jole dico addio a una parte del mio entusiasmo, perché con lei abbiamo imparato a condividere tutto, come buoni fratelli, a volte litigando un po’, ma il più delle volte sorridendo. Era una donna ironica, curiosa, simpatica, eccentrica, artistica, fantasiosa, lungimirante. La Calabria perde un grande governatore»


Calabria in lutto, morta la governatrice Jole Santelli


Il vicepresidente Spirlì: intellettuale atipico e controcorrente

Spirlì e’ un editorialista, omosessuale dichiarato e cattolico praticante. Inquieto, ed eccentrico. Per alcuni anni è stato il direttore responsabile della tv calabrese Sud. Vive e risiede a Taurianova. E’ devoto alla Madonna e ogni anno, con la madre, va a Lourdes in pellegrinaggio. E’ stato anche un autore di punta di Forum, la trasmissione Mediaset in onda su Rete 4. Ma anche del reality show La Fattoria, la fiction Né con te, né senza di te (con la produzione di Alberto Tarallo). Di recente Spirlì ha fatto parlare di se per alcune posizioni non politically correct. Durante un dibattito organizzato dalla Lega a Catania, ha detto: “Dirò negro fino all’ultimo dei miei giorni e dirò frocio fino all’ultimo dei miei giorni.” E ancora, ha attaccato la “lobby frocia che ti impedisce di chiamare le cose col loro vero nome.”

Commenti