NaturArte: alla scoperta dei Parchi della Basilicata

Dal 3 luglio fino a dicembre, oltre 40 appuntamenti tra musica, arte, biking e dialoghi sul futuro

0
546
NaturArte
Un evento che unisce territorio e cultura

Parte il 3 luglio la 4° edizione di NaturArte, il progetto che fa scoprire i Parchi naturali della Basilicata. L’obiettivo è unire in un processo virtuoso cultura, storia, benessere, paesaggio, sostenibilità e turismo consapevole.


Estate in Basilicata: una meta perfetta per la calda stagione


Cos’è il progetto NaturArte?

NaturArte propone una visione del territorio che abbraccia le connotazioni sociali e ambientali. Il progetto si esplica attraverso la condivisione delle esperienze delle comunità locali, coinvolte nelle attività organizzate. Anche l’esplorazione degli angoli più reconditi della regione rientra nell’iniziativa. Sono quindi luoghi spesso incontaminati e suggestivi quelli percorsi da NaturArte in un unico sentiero. La “Rete dei Parchi della Basilicata” comprende le aree protette di: Murgia Materana, Pollino, Gallipoli Cognato e Piccole Dolomiti Lucane. Rientrano nell’itinerario anche Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese e le Vulture.

Le iniziative in programma

Oltre 40 le attività in presenza che si svolgono dal 3 luglio fino ad autunno inoltrato, con una coda invernale. Chiude, infatti, il cerchio la finalizzazione dei due progetti trasversali ai 5 Parchi. Si tratta di “NaturArte dreaming”, la performance musicale del jazzista Nils Berg, e la “Favola dei Parchi della Basilicata”, esercizio di scrittura collettiva. Partecipa lo scrittore Roberto Piumini. L’iniziativa propone incontri e laboratori che esplorano il complesso rapporto dell’uomo con l’ambiente. Le attività vertono su vulcanologia e fenomeni sismici, rapporto tra astronomia e musica. Si parla anche delle dinamiche dell’assestamento forestale e le sfide delle energie rinnovabili. Inoltre, si presentano percorsi guidati in località ancora rurali, borghi dal grande fascino. Luoghi che aprono le porte e mettono a disposizione spazi e saperi in occasione di Residenze artistiche. Un appuntamento che coinvolge attivamente le comunità locali, in uno scambio fecondo di energie creative.

Alcuni ospiti di NaturArte

Partecipano all’evento il trombettista Paolo Fresu, l’attore Giuseppe Cederna e l’experience designer Maria Cristina Lavazza. Ci sono poi la giornalista Valentina Lo Surdo, il regista Dario De Luca e l’autore di letteratura per bambini Roberto Piumini. Personalità che portano la propria esperienza e recepiscono e rielaborano in modo originale le proposte e le influenze delle comunità ospitanti. NaturArte è anche trekking, escursioni e percorsi in bicicletta, eventi e spettacoli, concerti e workshop artistici. Un programma incentrato sulla costruzione di un paesaggio umano volto a indicare strade di sviluppo sostenibile. A unire tutti gli attori coinvolti nel progetto è un unico obiettivo: valorizzare la Basilicata.