Mercurio retrogrado: social, comunicazione e libertà

0
412
Mercurio

Ecco nuovamente e puntualmente l’ennesima coincidenza: Mercurio retrogrado e i problemi di comunicazione. Ma questa non è la prima volta, solo che quelli che credono sia una tutta una superstizione, hanno la memoria corta. Non tutti ricordano il blackout del 13 Marzo 2019 durato ben 14 ore: Mercurio era retrogrado nei Pesci. Astrologicamente notiamo anche un altro fatto curioso: gli ultimi 3 blackout, compreso quello breve di 45 minuti avvenuto nel marzo scorso, vede Mercurio in aspetto a Giove.

Mercurio in Astrologia, cosa rappresenta?

Mercurio governa il segno dei Gemelli. L’astrologia da bar associa il pianeta all’intelligenza. Ovviamente non è così. L’intelligenza, in quanto capacità di attribuire un conveniente significato pratico o concettuale ai vari momenti dell’esperienza e della contingenza, è legata sostanzialmente a tutti i pianeti anche se non in modo equo. Mercurio interviene nelle modalità di comprensione, riflettendosi conseguentemente sulle nostre capacità mentali, rappresentando in primis la nostra capacità di recepire ed elaborare informazioni che ci giungono dall’esterno. Mercurio è soprattutto “scambio” , dal quale deriva il movimento con annessi i mezzi di trasporto e l’argomento comunicazione. Quando la messaggistica istantanea non funziona, probabilmente il pianeta veloce riceve cattivi aspetti oppure Mercurio è retrogrado. Mercurio nella sua simbologia primaria indica il tempo rapido.

La figura di Mercurio in un tema natale e il suo moto retrogrado

Mercurio come figura principale rappresenta i figli. La sua posizione nel tema natale fornisce molte indicazioni riguardo a tale argomento, tra le quali anche informazioni di possibili problemi di concepimento. Quando Mercurio è retrogrado in un tema natale le cose sono ben diverse rispetto ai suoi passaggi. Nella mia esperienza sinceramente non ho trovato nulla di significativo, anzi spesso moltissime persone con pianeti retrogradi hanno avuto destini eccellenti. Il fatto è comunque logico e quando qualche pseudo astrologo abbozza a ridicoli tentativi di interpretazione sugli eventuali problemi che un Mercurio retrogrado possa dare, sbaglia due volte. Primariamente è perché non conosce l’astrologia come dovrebbe, in secondo luogo il tema natale essendo un’istantanea del cielo, poco importa se un pianeta stava andando avanti od apparentemente all’indietro. Siete d’accordo? Ragionate.


Il Mercurio dominante di Valentino Rossi


Mercurio retrogrado cosa significa?

In Astrologia la retrogradazione di un pianeta è intesa come movimento apparente, che sembra attribuire al pianeta un percorso a ritroso nello zodiaco. E’ un’illusione ottica vista dal nostro punto di osservazione: la Terra. E’ un periodo che solitamente dura circa tre settimane e generalmente comporta problemi o fastidi di tipo comunicativo, come l’insorgenza di problemi tecnici. I contrattempi sono la sua specialità, quindi tutto il mondo legato ai trasporti è sotto la lente di ingrandimento durante gli influssi retrogradi mercuriali. Solitamente nascono incomprensioni nel dialogo ed eventuali errori di valutazione per la scarsa attenzione agli stimoli esterni. In generale tutti i processi di scambio risultano in qualche modo danneggiati come ad esempio scambi di denaro, dove la disattenzione e superficialità possono creare disguidi nell’esecuzione di bonifici.

Gli aspetti di Mercurio in un tema natale

Posso dire con certezza che Mercurio in aspetto ad Urano dona rapidità e prontezza a cogliere stimoli e opportunità, elaborazioni mentali immediate e pratiche. Con Saturno tutta rallenta e gli stimoli vengono recepiti ed elaborati con un po’ più di tempo, ma l’elaborazione è efficace e risolutiva. Incline alla riflessione. Con Nettuno abbiamo genialità e fantasia, con il forte rischio di perdere di vista la realtà. Mercurio con Plutone la mente si fa penetrare e rivelatrice. Si cerca il lato nascosto delle cose, non si ferma alla superficie. Possibili idee ossessive. Con Giove la questione è più complessa perché fra i due intercorre un discorso di dialettica zodiacale. Mercurio è incline all’ascolto, al dialogo e allo scambio, mentre Giove è l’oratore didascalico e prolisso dello zodiaco. L’attenzione e la curiosità potrebbe risultare dispersiva, attenta e acuta inizialmente per poi spegnersi lentamente col passare del tempo. Nel dialogo tende ad imporsi. Gli spostamenti possono risultare proficui.


Libertà e green pass: tutti i valori di Giove


Considerazioni su Mercurio e Giove nei blackout

Come accennavo in apertura di articolo, negli ultimi tre blackout il cielo mostrava Mercurio in aspetto a Giove. Astrologicamente è un fatto si curioso, ma fondamentalmente logico. La dialettica tra i due pianeti offre spunti interessati, in quanto il piccolo pianeta rappresenta il tempo veloce, mentre il gigante gassoso l’espansione e la libertà. L’interazione tra i due può essere sintetizzata come uno stop posto dal grande orologio cosmico, quale l’universo, chiedendoci di rallentare dalla nostra folle corse comunicativa. Giove suggerisce, anche se sarebbe più corretto dire impone, di liberarci dalla schiavitù del “ora mi tocca rispondere”. Chiede rilassatezza e di guardare il mondo da un punto di vista di benessere collettivo. I blackout accendono i riflettori sulla frenesia relazionale di questi tempi, che non solo incidono fortemente sulle nostre attività quotidiane, ma influiscono sulla nostra salute nervosa. Lo stress e la pressione indotta da notifiche e messaggistica istantanea producono veri e proprio stati di ansia e nevrosi. Ma d’altronde siamo nell’era planetaria Mercuriale e tutto deve essere pronto per “ieri”. Velocità significa spesso superficialità, il tratto distintivo dell’umanità odierna.