Libia: annunciato il piano per le elezioni di dicembre

0
393
Libia: primo ministro sopravvive al tentativo di omicidio

L’Alta Commissione elettorale nazionale in Libia ha annunciato il piano per le elezioni presidenziali e parlamentari di dicembre. Il capo della Commissione, Imad al-Sayeh, ha riferito che i processi delle elezioni si svolgeranno in simultanea. Ha poi annunciato che dal 25 ottobre è prevista la presentazione dell’elenco degli elettori registrati.

In Libia è stato annunciato il piano per le elezioni?

L’Alta Commissione elettorale nazionale (HNEC) ha annunciato il suo piano per attuare le elezioni presidenziali e parlamentari in Libia. L’annuncio è stato dato dal capo della Commissione, Imad al-Sayeh, nel corso di una conferenza stampa tenuta a Tripoli.  Al-Sayeh ha riferito che i processi delle elezioni presidenziali e parlamentari si svolgeranno simultaneamente. Mentre la Commissione proporrà poi una data per le elezioni del capo di Stato alla Camera dei Rappresentati. Ha poi affermato che le elezioni si terranno sulla base di due leggi emanate dalla Camera dei Rappresentati.

Al-Sayeh ha annunciato anche che per 25 ottobre è prevista la presentazione dell’elenco degli elettori registrati presso l’Alta commissione elettorale, al fine di consentire alle parti interessate di presentare ricorso entro 48 ore dalla data di pubblicazione. Ha poi esortato gli elettori ad assicurarsi che i loro nomi sono nei centri dove sono registrati in preparazione per ricevere la loro tessere elettorale. Saranno inoltre disponibili i moduli di approvazione per le elezioni presidenziali dopo la pubblicazione delle istruzioni che i candidati dovranno seguire. Al-Sayeh ha infine riferito che l’accettazione delle candidature avverrà una volta completata la prima fasi di procedure tecniche e logistiche, presumibilmente entro la metà di novembre, periodo in cui inizierà anche la distribuzione delle tessere elettorali.

Al-Sayeh promette elezioni libere e eque

Al termine del suo discorso, Al-Sayeh ha affermato che la Commissione si impegnerà nei confronti della popolazione e dei partiti libici per garantire elezioni libere e eque. Ha quindi sottolineato che “non tollererà alcun tentativo di minare la sua reputazione o violare le sue procedure”.


Leggi anche: Il parlamento orientale della Libia toglie fiducia al governo

Guterres rinnova la richiesta di ritiro dei mercenari dalla Libia