Lavinia Biagiotti e l’ereditarietà della moda italiana

0
239

Il 12 Ottobre Lavinia Biagiotti ha festeggiato 40 anni, la stilista è la terza generazione di donne al timone dell’azienda di famiglia.

53 anni dopo non intende abbandonare questa tradizione.

Lavinia Biagiotti 

Era il 30 Luglio 1965 quando Delia Soldaini Biagiotti apre la sua prima sartoria, in via Salaria; sarà l’inizio di una delle storie più importanti della moda italiana.

Amata per l’eleganza dei suoi lavori, l’anno prima Delia ottenne l’appalto per la creazione delle divise per le hostess Alitalia, ambasciatrici nel mondo della bellezza italiana; subito dopo il gruppo americano “Seventh Avenue” le affida la produzione di una collezione che verrà venduta in tutta l’America.

Anche la figlia Laura decide di entrare in azienda, una donna capace di guardare al futuro e comprendere che la moda italiana sarebbe stata apprezzata anche dai buyers di tutto il mondo.

Il 30 Luglio 1965 fonda la società “Biagiotti Export” e nel 1972 nasce la prima collezione Laura Biagiotti.

Nel frattempo insieme ai colleghi Ottavio Missoni, Walter Albini, Krizia e Gianfranco Ferrè decide di trasferire il prêt-à-porter da Firenze a Milano, ponendo le basi del made in Italy.

Laura Biagiotti ha fatto la storia della moda: è stata la prima a sfilare in Cina (25 aprile 1988) ed è stata una tra le prime donne ad essere nominate cavaliere del lavoro (1995).

Lavinia Biagiotti

Una donna coraggiosa che ha tramandato il suo spirito creativo a Lavinia Biagiotti; figlia di Laura e nipote di Delia che il 12 Ottobre ha festeggiato 40 anni (lo stesso giorno della nonna).

A 5 anni è già nel backstage con mamma Laura, nel 1988 mentre Laura Biagiotti insieme a Peter Schmidt crea l’iconica bottiglia del profumo Roma; Lavinia è lì che disegna i suoi primi schizzi.

Cresce insieme all’azienda ed entra a farne parte da giovanissima, a 18 anni, subito dopo la maturità classica; saranno gli anni della formazione dove imparerà l’amore per quella moda che fa sentire bene le donne, mai “fashion victim”.

Una donna che valorizza le donne, grazie alla creazione di abiti che vivono di una bellezza eterna.

Lavinia Biagiotti

E oggi più che mai Lavinia Biagiotti vede la moda come il miglior alleato di ogni donna:

“Le accompagna, le fa sentire più sicure. È questa certezza a darmi la forza di andare avanti”.

Lavinia ha sempre lavorato al fianco della madre, fino alla sua scomparsa il 26 Maggio 2017, una perdita che ha insegnato alla stilista come l’amore superi ogni cosa e che le ha permesso di tornare in passarella a Settembre pochi mesi dopo la morte della madre.

Al centro di questa grande storia di moda made in Italy, ci sono sempre e comunque le donne e l’impegno di continuare a realizzare un prodotto di qualità.

Sinonimo di quel patrimonio di tradizione italiana di cui Lavinia Biagiotti si fa portavoce da oltre 20 anni; con lo sguardo sempre rivolto al futuro, come le hanno insegnato le donne di famiglia.

Ne è l’esempio perfetto l’ultima collezione, presentata a Milano poche settimane fa, piena di colore e creatività; ispirata a Giacomo Balla: artista torinese esponente del futurismo; la madre Laura insieme al marito Gianni Cigna raccolsero molte delle sue opere.

Per un’azienda capace di trasmettere, di generazione in generazione, alle loro clienti; l’amore per l’artigianalità e la tradizione della bellezza italiana.

Lavinia Biagiotti Lavinia Biagiotti

 

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here