Imperfezioni? Il vero potere è ammetterle

Ammettere le imperfezioni è il tuo vero potere. Solo in questo modo potrai migliorarti e crescere senza inseguire la perfezione

0
226
Imperfezioni

Il perfezionismo può avere risultati concreti, ma ci impedisce di vedere le nostre imperfezioni e migliorarle. I perfezionisti spesso si impongono obiettivi irrealistici e irraggiungibili, causando al proprio corpo ansia e stress. Per generare il miglior prodotto, è necessario riconoscere i propri punti di forza, ma anche le proprie debolezze. Accettare le proprie imperfezioni può portare davvero numerosi vantaggi.

Hai delle imperfezioni, è giusto ammetterlo

Anche se può sembrare un controsenso, il miglior modo per raggiungere un risultato “perfetto” è smettere di cercare di essere perfetti. La prima motivazione è abbastanza semplice: nessuno si aspetta che tu sia perfetto. Il peggior giudice di noi stessi siamo proprio noi. Questa frase l’avrete sentita innumerevoli volte, ma è proprio questo il concetto su cui devi lavorare.

La nostra paura di non essere all’altezza e le nostre errate percezioni su ciò che gli altri si aspettano da noi, spesso ci portano ad esagerare. Se davvero qualcuno si aspetta qualcosa da te, cercare di superare quel limite con ansia e pressione, è il modo migliore per generare qualcosa di imperfetto.

Questo è il momento in cui devi chiederti come migliorare le tue capacità, ma ancora prima, che capacità hai? Non esistono esseri perfetti, per questo motivo devi fissare degli obiettivi raggiungibili. Questo perché, spesso, il tuo lavoro migliore non è la perfezione, e soprattutto non è la perfezione che hai in mente.

Metti da parte l’EGO

Il termine EGO sta per “Ease Good Out”. Non lo buttiamo via per partito preso, per carità, l’ego è molto utile a difenderci dal fallimento. Ma ogni volta che reprimiamo delle reali emozioni, di vergogna o di sofferenza, e tiriamo fuori l’ego come difesa, diventiamo presuntosi e arroganti.

Quali sono i lati positivi dell’orgoglio? Nascondere i reali sentimenti in cambio di un lato di noi assolutamente insopportabile, è necessario cambiare. Metti da parte ego e orgoglio e diventa più efficace e resiliente. Devi accettare la vulnerabilità di essere umano, autentico. In questo modo lascerai a terra un grosso fardello e potrai davvero conoscerti e farti conoscere.

Quello che ci insegnano le imperfezioni

 Avrete sicuramente sentito il detto “sbagliando si impara”. C’è molto di vero in questo luogo comune, un errore è davvero un grande maestro. Quando puntiamo al perfezionismo evitando il fallimento, ci limitiamo anche una grossa possibilità di crescita.

E’ inevitabile fare errori, molti ti costeranno caro, altri ti faranno perdere qualcuno, è inevitabile. La vera chiave però, è cosa farai dopo ogni sbaglio. E’ difficile ammettere un difetto e conviverci, ma ripaga. Forse il tuo lavoro o la tua relazione ti ha allontanato dalla famiglia e dagli amici. Forse sei così perfezionista che durante un lavoro in gruppo escludi i tuoi colleghi volenterosi di aiutarti. Una volta che sai quali sono i tuoi difetti, puoi perdonarti e cambiare. Ancora meglio se sono delle persone care ad essere sincere con te e a farti notare le tue imperfezioni.

Commenti