domenica, Giugno 16, 2024

Il fotografo svizzero Renè Robert morto per strada

Una morte tragica per il fotografo svizzero Renè Robert che a causa di una vertigine è rimasto su un marciapiede per 9 ore. Pur trovandosi in centro a Parigi, l’artista di 85 anni ha ricevuto soccorsi solo la mattina dopo, quando un passante ha sollecitato l’intervento dell’ambulanza. Era famoso per i suoi scatti di ballerini di flamenco.


Giallo a Padova: uomo trovato morto incastrato in un tombino


Come si è formato il fotografo svizzero Renè Robert?

Classe 1936, nasce a Friburgo e si appassiona all’attività con obbiettivi e cavalletto a 12 anni. A Losanna svolge un apprendistato triennale nel settore prima di cominciare a lavorare per un’agenzia stampa a Ginevra. Gli anni Sessanta sono un periodo di incontri e perfezionamento personale e professionale. Si trasferisce a Parigi dove conosce un ballerino di flamenco che gli fa apprezzare la danza che nasce da tradizioni gitane, spagnole, arabe e indiane.

Il fotografo del flamenco

Il ritmo e i movimenti del flamenco affascinano Renè che quindi li riprende con la fotocamera, mostrando un tipo di espressività autentica e vibrante. Ha immortalato i talenti della danza Israel Galvàn e Rocìo Molina Cruz. I suoi scatti sono rigorosamente in bianco e nero, realizzati dal 1967 al 2009. Ha esposto in mostre europee e esibito 75 immagini a Roma per iniziativa dell’Istituto Cervantes.

Il caso della morte

Robert ha avuto il malore in Rue de Turbigo, vicino Place de la République, nella serata del 18 gennaio. Aveva appena cenato. La zona di solito è frequentata, ma l’amico Michel Mompontet dichiara René vittima dell’indifferenza. Secondo il giornalista i passanti lo hanno scambiato per un clochard e non sono intervenuti. Morto quindi di ipotermia, lasciato sul marciapiede senza preoccuparsi delle due condizioni. Poi soltanto la mattina del 19 gennaio un uomo ha chiamato i soccorsi, accorgendosi che non si muoveva.

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles