lunedì, Marzo 4, 2024

Friedrich Hegel una filosofia rinnovata


Friedrich Hegel sviluppa una filosofia che rappresenta una delle linee di pensiero più profonde e complesse della tradizione occidentale. Friedrich Hegel è nato il 27 agosto 1770 a Stoccarda. Impiega molto tempo per assimilare il lavoro dei suoi predecessori dell’idealismo. Fichte e Schelling sono il caposaldo del suo studio iniziale, come le influenze del pensiero di Kant.

Friedrich Hegel e l’innovazione

Friedrich Hegel sviluppa una filosofia innovativa così profonda e articolata da lasciare sconcertati i suoi colleghi. La sua visione storicista e idealista della realtà ha rivoluzionato il pensiero filosofico europeo. Successivamente a questo lavoro getta le basi della filosofia continentale e del marxismo.

Friedrich Hegel una visione di insieme unica

Hegel costruisce un quadro teorico completo come non veniva sviluppato dall’epoca di Platone e Aristotele. Possiamo parlare di un “sistema” di idealismo assoluto, studiando il rapporto tra mente e natura, soggetto e oggetto della conoscenza e della psicologia. Costruisce un punto di vista nuovo sulla prospettiva dello Stato, della storia, dell’arte, della religione e della filosofia. In particolare ha sviluppato un concetto di mente o spirito, che sviluppava una serie di contraddizioni e di opposizioni.

L’analisi finale

L’ultima analisi prevede una filosofia della totalità: le contraddizioni che vengono superate nel suo sistema filosofico sono quelle tra natura e libertà o tra immanenza e trascendenza. Le pagine che ricercano tali soluzioni sono spesso di una complessità tale da lasciare incerti sull’interpretazione più corretta.


Georg Wilhelm Friedrich Hegel nasceva il 27 agosto 1770



Friedrich Hegel e Marx

Il concetto di sviluppo dialettico della storia è senza dubbio ciò che lega più profondamente il pensiero di Hegel a quello di Marx. Cos’è in sintesi la dialettica? È un modo di progredire del divenire storico, fondato su tre posizioni consecutive, che ritornano ciclicamente fino all’esaurimento del processo dialettico, al suo compimento. Per Hegel l’dea assoluta esce da se stessa e si aliena. Crea così una realtà quella naturale o materiale che viene negata, per poi ritornare gradualmente attraverso un processo dialettico a se stessa. Per Marx la storia è nei suoi aspetti più profondi, il progresso dei modi dell’organizzazione economica dell’umanità. Tali forme o “modi produttivi” generano sia le sovrastrutture politico-istituzionali che quelle più peculiarmente spirituali o culturali.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles