Formaggio vegano Chipotle Aquafaba

0
232

Avete mai pensato di poter fare un formaggio vegano senza noci o semi? Beh, questo formaggio vegano Chipotle è un vero e proprio cambio di gioco. Fatto con aquafaba, il nome di fantasia per il liquido di una lattina di ceci, agar agar, e yogurt non latticino, il sapore è profondo e piccante. Si scioglie persino, se gli si dà abbastanza tempo e calore umido, quindi è il condimento perfetto per gli hamburger vegetariani

Formaggio vegano Chipotle Aquafaba

Ingredienti

1/2 tazza di aquafaba (liquido di una lattina di ceci)
3 cucchiaini di agar agar in polvere
1/2 tazza di latte non latticino semplice non zuccherato
1/2 tazza di yogurt normale non caseario non zuccherato (non di cocco)
2 cucchiai di lievito nutrizionale
2 cucchiaini di amido di tapioca
1 cucchiaino di sale marino
1/2 cucchiaino di aglio in grani
1/2 cucchiaino di acido lattico vegano (opzionale)
2 cucchiaini di miso scuro (non miso bianco pastoso)
1 cucchiaino di salsa Worcestershire vegana
1 cucchiaino di chipotle in purea adobo


Formad: il formaggio di mandorle, vegetale e ecosostenibile

Preparazione
Unire l’aquafaba e l’agar agar in una casseruola media, mescolare bene e mettere da parte per ammorbidire. Unire il latte, lo yogurt, il lievito, l’amido, il sale, l’aglio, l’acido lattico, il miso, la salsa Worcestershire e il chipotle in un frullatore. Frullare molto bene. Mettere da parte. Preparare uno stampo da 2 tazze per il formaggio. Scaldare la casseruola di aquafaba a fuoco medio. Portare a ebollizione e cuocere per 1 minuto. Aggiungere lentamente la miscela del frullatore alla miscela di aquafaba mescolando con una frusta. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo e riportare ad ebollizione. Una volta in ebollizione, passare a una spatola e cuocere il composto per 5 minuti. Il formaggio deve raggiungere i 195°F perché l’agar si sciolga completamente. Trasferire immediatamente il formaggio nello stampo e raffreddare. Una volta raffreddato, mettere in frigorifero per raffreddare e rassodare completamente. Togliere dallo stampo, affettare e servire.