Fabrizio Corona esce dal carcere

0
287
fabrizio corona

Il Tribunale di sorveglianza di Milano ha accolto il ricorso dei difensori di Fabrizio Corona, esce dal carcere, la richiesta di sospensione di esecuzione del provvedimento è stata accolta, ora deciderà la Cassazione.

I motivi dell’arresto di Fabrizio Corona?

Corona prima dell’arresto era stato diffidato. Nella sua casa milanese dove scontava la pena, aveva nei mesi precedenti invitato il suo personal trainer in pieno lockdown. Continuava ad utilizzare i social network, aveva partecipato a diverse comparse in programmi tv e non sono mancate varie denunce. La difesa di Corona, ha sostenuto sempre che i social sono utilizzati per scopi lavorativi e spesso sono gestiti dallo staff. Per il magistrato non era cosi’, dopo aver violato diverse prescrizioni, lo scorso marzo ha deciso che doveva tornare in carcere.


Corona: i magistrati lo querelano per minacce


La decisione della scarcerazione

Fabrizio Corona era tornato in carcere il 23 marzo scorso, presso l’ospedale Niguarda di Milano nel reparto di psichiatria, aveva trascorso 10 giorni di ricovero prima dell’arresto. Aveva compiuto dei gesti molto forti di autolesionismo, si era tagliato le vene, un video sul suo canale Instagram, dove appariva insanguinato. Il ricorso degli avvocati di Corona è stato accolto, i motivi proposti dalla difesa hanno trovato accoglimento. Corona dovrà curarsi fuori dal carcere. Sul punto deciderà la Cassazione. Corona finirà la sua pena nel settembre 2024. La sua vita giudiziaria è molto lunga, da una parte i reati commessi sono tanti, dall’altra parte ci sono anche assoluzioni. La pena più alta di 5 anni, gli è stata inflitta per estorsione ai danni del calciatore David Trezeguet. Inoltre lo scorso ottobre, hanno annullato i nove mesi trascorsi in affidamento terapeutico, da scontare nuovamente. La difesa ha presentato ricorso su questa decisione.

Commenti