Erdogan: Turchia può mediare tra Russia e Ucraina

0
417
Erdogan visita l’Arabia Saudita nel tentativo di ricucire i legami

La Turchia ribadisce la disponibilità di fare da mediatore tra Russia e Ucraina per risolvere il conflitto in Donbass. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato che “con il consenso di entrambi le parti, possiamo offrire ogni tipo di sostegno per facilitare la situazione russo-ucraina”.

Cosa ha affermato il presidente della Turchia Erdogan?  

Nei giorni scorsi, Mosca aveva affermato che stava valutando la possibilità di accettare che la Turchia faccia da intermediaria tra Russia e Ucraina per risolvere il conflitto in Donbass. Le dichiarazioni di Mosca erano giunte dopo che Ankara aveva offerto la sua disponibilità di mediatore. Ora, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ribadito la sua offerta di mediatore nel conflitto russo-ucraino. “Con il consenso di entrambe le parti, possiamo offrire ogni tipo di sostegno per facilitare la situazione e mediare” ha affermato Erdogan. Il portavoce del presidente ucraino Vladimir Zelensky, Sergey Nikiforov, ha annunciato di accogliere con favore la partecipazione della Turchia ai colloqui sulla crisi del Donbass.

I rapporti di Ankara con Kiev e Mosca

La Turchia ha un buon rapporto con l’Ucraina. Il presidente Erdogan ha incontrato, negli ultimi anni, almeno cinque volte il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, più di qualunque altro leader internazionale. Ankara e Kiev hanno siglato un accordo per l’acquisto di droni di produzione turca che sono stati recentemente utilizzati dalle forze ucraine nel conflitto in Donbass. Turchia e Russia invece hanno un rapporto più complicato. Mosca e Ankara sono avversari nei conflitti in corso in Libia e Sira. Tuttavia i due paesi cooperano dal punto di vista della difesa. Nel 2017 la Turchia ha infatti acquistato il sistema di difesa missilistico S-400 della Russia, decisione che aveva aggravato le tensioni tra Ankara e Washington.


Leggi anche: Crisi Russia-Ucraina: Biden elabora un piano