Casa profumata: strategie per farlo in modo naturale al 100%

0
303

Vuoi la casa profumata in modo naturale, senza ricorrere ai profumatori chimici? Ci sono diversi metodi che possono risolvere, con una spesa minima. Ecco come fare!

Come avere la casa profumata?

È il desiderio di tutti. Entrare ed essere accolti da un buon odore è una delle sensazioni più piacevoli. Un luogo che ti accoglie con cattivo odore, invece, non è piacevole né da visitare e né da vivere. Non sempre però in casa tutto questo è facile perché gli odori sgradevoli possono arrivare dalla pattumiera, dalle tubature e c’è chi non riesce proprio a risolvere. Oggi i profumatori chimici sono diffusissimi nei negozi ma se sei alla ricerca di qualcosa di naturale e salutare e anche a costo zero noi abbiamo quello che fa per te.

Qual’è il metodo per avere una casa profumata?

C’è un alimento che in questo è davvero miracoloso. In maniera sostenibile, fai da te e senza buttare nulla di quello che hai già acquistato, avrai una casa dal profumo piacevole ed avvolgente. È facilissimo grazie alle mele. Un frutto tipicamente invernale che si presta bene in cucina o come spuntino ma che ci aiuta a tenere anche profumata la casa. Come? Senza buttare le sue bucce che diventano dei profumatori per ambienti ecosostenibili e a costo zero.

Ecco come procedere per profumare la casa

Una volta raccolte le bucce della mela basta tagliarle a striscioline e farle essiccare nel forno. In inverno anche vicino i termosifoni, la stufa o il camino. Già con questo primo passaggio le mele doneranno un profumo fruttato. A questo punto si crea un pot-pourri unendo alle bucce, in una ciotola di vetro, l’essenza di vaniglia, stecche di cannella e chiodi di garofano. Ora si lascia sul tavolo o in altri angoli della casa e tutto avrà un profumo dolce e delizioso. In alternativa il contenuto può essere anche raccolto in sacchettini ed inserito nei cassetti e negli armadi.

Un’altro metodo: per la casa profumata

Sempre con le bucce di mele si può realizzare un deodorante spray per ambiente. In una bottiglia di vetro si inseriscono le bucce delle mele insieme a bacca di vaniglia, chiodi di garofano ed un cucchiaio di vodka secca. Si unisce anche dell’acqua tiepida e si attende che il tutto si raffreddi. A questo punto si può trasferire in un contenitore spray e nebulizzare in casa.

Casa profumata: ricetta del profumo

Un altro trucco è quello di far bollire, un litro d’acqua in una pentola, con all’interno le bucce di un limone, 3/4 pezzi di cannella e 4 foglie di alloro. Lasciate bollire il tutto per una decina di minuti. Fate raffreddare e filtrate. Mettete il profumo così ottenuto in uno spray e utilizzarlo all’occorrenza. 

Redouane Benzemmouri e la Natura medicina dell’anima

Olio essenziale di lavanda a freddo

Per chi, come me, ama prepararsi in casa non solo confetture, liquori e sciroppi, ma sente proprio il bisogno di provare qualcosa per il proprio benessere, mi capirà perchè mi sono preparata in casa l’olio alla lavanda. Quest’olio potete usarlo anche per il corpo. Per profumare la casa, aggiungendo qualche goccia, nei contenitori per i termosifoni.  Prendete un vasetto precedentemente sterilizzato, metteteci dentro i 100 g di fiori di lavanda e aggiungete 100 ml d’olio di vinaccioli o di mandorle.

• Chiudete il vasetto con un coperchio a chiusura ermetica e mettetelo in un luogo buio e fresco. Lasciate riposare il tutto per circa 3 settimane, ma di tanto in tanto scuotete il vasetto per far si che tutti i fiori restino a contatto con l’olio rilasciando le loro proprietà.

• Trascorso il tempo necessario, potete filtrare l’olio con una garza e un colino. Strizzate bene i fiori ed imbottigliate l’olio in bottiglie asciutte.

Come profumare ogni singola stanza?

Per profumare una singola stanza c’è anche un rimedio naturale efficacissimo e molto semplice: utilizzare fiori e piante. Evitando ancora una volta lo spreco dell’acquisto di deodoranti. I fiori più comuni da mettere in casa sono il giacinto, le rose, la lavanda, il lilium, il gelsomino. E’ sempre bene scegliere i fiori secondo le stagioni e non fare inutili forzature. Quanto alle piante, alcune possono crescere bene dentro casa e profumare una stanza. Parliamo del geranio, dell’eucalipto, dell’alloro, della gardenia e della begonia. Tutte piante che ci regalano meravigliosi profumi sparsi nell’aria.

La casa profumata con la natura

Vediamo allora come profumare casa in maniera naturale con chiodi di garofano, rosmarino, lavanda, salvia e tanti altri fiori e spezie in maniera semplice, naturale e soprattutto a costo zero:

• Iniziamo con i chiodi di garofano. Se li fate bollire in un pentolino pieno d’acqua emaneranno un’ottima fragranza con cui profumare prima la cucina e poi tutte le altre stanze della casa. Vi basterà filtrare il liquido e poi immetterlo in un contenitore spray. Stessa cosa per la cannella in stecche.

• Rosmarino: durante l’inverno, se avete a casa il camino, provate a bruciarne qualche rametto insieme alla legna e vedrete che profumo. Se poi aggiungete ai rametti di rosmarino anche un po’ di aghi di pino e qualche stecca di cannella il risultato sarà sorprendente. Sempre con il rosmarino potete ottenere un effetto immediato in termini di odori gradevoli. Mettete in una pentola rosmarino, acqua e fette di limone. Poi fate bollire. Verrà fuori un vapore aromatico molto profumato che in poco tempo andrà diffondendosi in tutti gli ambienti della casa.

• Tra le erbe aromatiche utilizzate in cucina e ottime per assorbire i cattivi odori vi è poi l’origano. Fate essiccare le foglie, tritatele, disponetele in un barattolino di vetro privo di coperchio e poi posizionatele in cantina o vicino alla scarpiera.

• Menta: vi abbiamo già illustrato più volte le sue proprietà benefiche. Ma sapete che le sue foglie sono perfette non solo per curare ma anche per abbellire e profumare casa? Provate a raccoglierla e a sistemarla in una ciotola da utilizzare poi anche come un originale centrotavola green.

• Con i fiori di lavanda e le foglie di salvia essiccate potete invece preparare dei sacchetti con cui profumare la biancheria riposta in cassetti e armadi. Posizionando i sacchetti su finestre e mobili diffonderete invece il profumo per tutta la casa.

• Se avete in casa arance, limoni o mandarini, dopo averli sbucciati tagliate le scorze a listarelle e poi appoggiatele sui termosifoni: sentirete che profumo.

• Infine, con un pizzico di fantasia potete cimentarvi nella realizzazione di tanti profumatissimi pout-pourri fai da te da posizionare nelle diverse stanze. Potete prepararne uno unendo bastoncini di liquirizia, stecche di cannella e bacche di vaniglia oppure un altro a base di fiori di lavanda, petali di rosa e chiodi di garofano. A voi la scelta sulle possibili combinazioni. I fiori secchi sono perfetti anche come centrotavola. Non vi resta che provare.

• Spesso i cattivi odori arrivano per la scarsa pulizia. E’ il caso dei lavandini,  in bagno e in cucina. Una buona idea è di fare questa naturale pulizia periodica: riempite i lavandini con acqua e aceto, e lasciate agire questa combinazione naturale per una notte. Il giorno dopo sarà tutto pulito. Attenzione, a proposito di cattivi odori domestici, anche alla pulizia del frigorifero. Ogni settimana controllate le cose da consumare urgentemente o da eliminare.

• Aprite le finestre con frequenza, la mattina e in particolare dopo avere cucinato. La circolazione dell’aria è un eccellente antidoto contro qualsiasi cattivo odore e va fatta tutti i giorni.