Baerbock: la candidata cancelliera tedesca nel mirino delle fake news

Annalena Baerbock, candidata cancelliera tedesca dei Verdi, colpita da false notizie diffamanti: dal divieto di animali domestici a quello dei barbecue, passando per George Soros.

0
435
Annalena Baerbock candidata cancelliera
Notizie false e diffamanti sul conto di Annalena Baerbock.

Tempi duri per Annalena Baerbock, candidata cancelliera tedesca del partito dei Verdi. Considerata in ascesa e tra i favoriti alle prossime elezioni in Germania, probabilmente proprio per questo motivo qualcuno sta cercando di minarne credibilità e popolarità facendo circolare delle notizie diffamatorie sul suo conto. Ad esempio, è stata divulgata una voce secondo cui sarebbe contro gli animali domestici perché produrrebbero livelli elevati di anidride carbonica. Inoltre è stata accusata di essersi presentata senza mascherina ad un intervento pubblico e, in più, è stata diffusa sui social network una sua (falsa) fotografia senza veli.

Fino a circa tre anni, la Baerbock non risultava di certo tra gli esponenti politici tedesci più seguiti, mentre oggi la candidata cancelliera per i Verdi viene accreditata di ottime probabilità di vittoria a settembre, quando presumibilmente si terranno le elezioni.

I sondaggi riportano che stanno aumentando i consensi tra gli elettori tedeschi. Di conseguenza, non si esclude che sia finita al centro di una campagna mediatica diffamatoria basata su autentiche fake news per far sì che i cittadini comincino a perdere fiducia nei suoi confronti. Innanzitutto è stata diffusa una teoria secondo cui Annalena Baerbock sarebbe pronta a vietare gli animali domestici o ad introdurre delle tariffe da pagare a seconda della quantità di anidride carbonica liberata dagli animali da compagnia.

Notizie false per screditare la Baerbock

Gli attacchi fasulli alla Baerbock stanno proliferando. Qualche giorno fa è stata accusata di aver salutato i militanti dei Verdi senza rispettare le norme anti-Covid di base: si sarebbe mostrata in pubblico priva di mascherina e non avrebbe tenuto conto del distanziamento sociale. Questa notizia è stata prontamente smentita dal suo partito.

Inoltre, sul web è spuntata una fotografia che sembra ritrarre la candidata cancelliera di Germania senza veli, seguita dalla didascalia: “Ero giovane e avevo bisogno di soldi”. In seguito ad alcune indagini, si è scoperto che in realtà si tratta di un’altra persona, ovvero di una modella che assomiglia molto alla politica 40enne. Su tutti, è stata tacciata di essere stata una studentessa di George Soros, il ricco ungherese spesso al centro di vicenze cospirazioniste a antisemite.

Tra le altre falsità piovute su Annalena Baerbock, quelle legate alla sua intenzione di abolire i barbecue, di disarmare le forze dell’ordine e di imporre l’insegnamento del Corano nelle scuole. Nonostante alcune di queste notizie siano chiaramente inventate, potrebbero comunque creare dei problemi alla leader tedesca dei Verdi nella sua corsa al ruolo di cancelliere.

Post Merkel: chi succederà alla cancelliera?

Una conferma in tal senso è giunta da Thorsten Faas, docente ed esperto di politica dell’Università di Berlino, il quale ha confermato che la Baerbock può realmente aspirare a sostituire Angela Merkel, ma ha poi aggiunto: “Le prossime settimane saranno molto importanti perché l’immagine pubblica di Baerbock sta ancora prendendo forma”.