Allerta Wind Chill in Usa: divisa fra gelo, neve, alluvioni e tornado

0
250
Allerta Wind Chill in Usa

Stati Uniti divisa tra GELO, neve, ALLUVIONI e tornado: 10 milioni di persone sotto l’allerta per wind chill

Gli Stati Uniti sono divisi in due dall’Allerta Wind Chill in Usa:: a nord una massa d’aria artica sta portando freddo intenso e venti forti, a sud violenti temporali potrebbero dare vita a nuovi tornado. Circa 10 milioni di persone sono sotto l’avviso meteo per wind chill, venti forti che accentueranno la sensazione di freddo specie tra North Dakota, Minnesota e Wisconsin. Qui le temperature percepite, a causa dei venti freddi, oggi precipiteranno fino a -22 gradi.

Anche settori degli stati di New York, Vermont e Massachusetts sono interessate dall’avviso per wind chill martedì, dove sono attese temperature percepite anche 20 gradi sotto zero.Il wind chill è un fenomeno che può modificare la nostra percezione della temperatura: con una temperatura dell’aria di 0 °C, e con un vento di 20 km/h, il nostro corpo percepisce una temperatura di -5°C. Se il vento è più forte, ad esempio di 50 km/h, percepiamo una temperatura di -8°C.

Arriva neve anche copiosa fino a bassa quota

Botta di gelo da Est: ecco le sorprese in arrivo

Neve fino a bassa quota domenica: ecco dove

wind chill tabella

Il Servizio Meteo Nazionale ha avvisato la popolazione: “l’esposizione a temperature così basse porta alla comparsa di geloni in appena 10 minuti”.Il transito dei venti freddi sulla superficie dei grandi laghi, inoltre, darà vita a intense nevicate per l’”effetto lago“. Sono attesi dai 5 ai 15 centimetri di neve sui settori più settentrionali Wisconsin e Michigan, Ohio, Pennsylvania e New York.

La città di Buffalo giovedì 6 ha ricevuto 45 centimetri di neve fresca, un nuovo record per la città.Più di 2400 voli sono stati cancellati a causa delle condizioni meteo avverse, e altri 1500 hanno subito ritardi.

Piogge eccezionali e alluvioni nello stato di Washington

Nel frattempo gli stati nord-occidentali degli USA stanno ancora vivendo gli effetti delle forti piogge, che hanno provocato allagamenti diffusi nello stato di Washington. Una persona risulta tuttora dispersa.Nella giornata di giovedì sono caduti 14,68 centimetri di pioggia nella città di Hoquiam, un record assoluto. In altre zone è caduta quasi la metà della pioggia che normalmente cade nell’intero mese di gennaio. Nella città di Seattle nella prima settimana del mese è caduta già il 70% della pioggia media di gennaio.

I settori di sud-ovest dello stato di Washington hanno subito allagamenti eccezionali: a causa delle forti piogge il livello dei fiumi è aumentato di oltre 5 metri. 

Allerta tornado nei stati del sud

Un tornado ha toccato terra domenica nell’Alabama del sud. Fortunatamente non sono stati segnalati danni o feriti, ma l’allerta tornado è ancora in vigore e riguarda settori di Mississippi e Alabama. Forti temporali, accompagnati da grandine, forti raffiche di vento e tornado potrebbero colpire Louisiana, Mississippi, e Alabama, con piogge forti previste lungo la costa affacciata sul Golfo del Messico, dove sono previsti fino a 80 mm di pioggia.

Fonte: NWS Boston