Arriva neve anche copiosa fino a bassa quota

0
279
Arriva neve anche copiosa

Meteo: arriva NEVE anche copiosa. Ultimi aggiornamenti. Nuovo impulso perturbato, seguito da aria fredda dal nord Europa, porterà maltempo e neve fino a bassa quota

Arriva neve anche copiosa fino a bassa quota. Una perturbazione nord-atlantica sta accorrendo verso l’Italia e sarà responsabile del netto peggioramento che caratterizzerà il meteo domenicale. Il fronte sarà sospinto da un consistente flusso d’aria polare marittima, piuttosto fredda in quota, veicolato da correnti nord-occidentali. Dopo aver valicato le Alpi, il sistema perturbato transiterà lungo la Penisola accentuando i suoi effetti, per via di un minimo ciclonico che si scaverà sul Mar Ligure. Il vortice, approfondendosi ulteriormente, scivolerà poi entro fine giornata verso le regioni meridionali.

Ne deriverà quindi un’ondata di maltempo dal sapore decisamente invernale. Non tutta Italia sarà coinvolta ed il Nord sarà più protetto, trovandosi sottovento rispetto alla catena alpina. Le precipitazioni interesseranno quindi soprattutto i settori alpini più settentrionali, risultando nevose sino al fondovalle. Qualche sporadico fenomeno potrà comunque sconfinare anche in Val Padana, con possibili spolverate di neve fino a bassa quota. La perturbazione si ripresenterà decisamente attiva dall’Emilia Romagna verso il Centro-Sud, con piogge, temporali e neve a quote localmente molto basse.

Nel dettaglio, a parte l’Emilia Romagna, le nevicate potranno interessare a bassissima quota inizialmente la Toscana centro-orientale già dal mattino, poi l’Umbria e l’interno delle Marche. Nella seconda parte di domenica il limite delle nevicate si abbasserà notevolmente anche tra entroterra laziale ed Abruzzo.

Neve fino a bassa quota domenica: ecco dove

Super gelo siberiano: sono trascorsi 5 anni dal Buran

Non sono da escludere fioccate fino in pianura, in concomitanza dell’ingresso dell’aria più fredda nel pomeriggio-sera e durante i fenomeni più intensi. Il maltempo coinvolgerà anche il Sud con neve a quote inizialmente alte, ma dalla sera si abbasserà alle colline tra Molise, Campania e Lucania.

Evoluzione meteo per lunedì 10 Gennaio

La perturbazione agirà anche ad inizio settimana, concentrando la propria azione tra le regioni adriatiche ed il Sud. La circolazione depressionaria sarà molto attiva sul Mar Ionio e tenderà a richiamare ulteriori correnti fredde dal Nord Europa, sotto forma di forte ventilazione di Tramontana e Grecale. Le precipitazioni interesseranno lunedì a intermittenza tutto il versante adriatico, dalla Romagna alla Puglia, la dorsale appenninica centro-meridionale e le regioni del basso tirreno. 

I fenomeni risulteranno più intensi a ridosso dei rilievi del medio adriatico e sul nord della Sicilia, con anche possibili grandinate sulle coste. La neve cadrà in questa fase anche copiosa sulle aree esposte adriatiche del Centro Italia, fino a bassissima quota. Nevicate a quote collinari ammanteranno anche tutti i rilievi appenninici meridionali. Sul resto d’Italia prevarrà tempo asciutto con anche ampie schiarite, ma notevole sensazione di freddo.

Fonte: Meteo Giornale