Alcuni consigli su come superare lo stato di insicurezza e la timidezza

0
181

Molte persone sembrano essere sempre sicure di sé, capaci di affrontare ogni situazione con il massimo del coraggio e senza esitare nemmeno per un istante. Al contrario invece, esistono persone costantemente dominate da un senso di incertezza e di insicurezza, incapaci di prendere una decisione autonomamente o di affrontare le proprie esperienze con serenità. Tale differenza è scientificamente spiegabile semplicemente con il termine “personalità”: ogni persona ha una personalità diversa, che è determinata dalla somma di diverse caratteristiche psichiche e comportamentali.

La personalità non è da intendersi però come qualcosa di immutabile. Al contrario, negli anni può subire cambiamenti a seconda delle esperienze vissute. Questo significa che una persona timida e insicura potrebbe non esserlo per sempre. Non è affatto da escludere il fatto che, per superare ostacoli legati alla propria personalità, sia possibile rivolgersi ad una figura professionale qualificata, come uno psicologo psicoterapeuta. In questo caso, tuttavia, la timidezza e l’insicurezza possono rendere il passo successivo alla presa di consapevolezza particolarmente difficile da attuare. Principalmente per questo motivo, stiamo assistendo al proliferare di applicazioni per smartphone che permettono a chiunque (anche in modo anonimo) di accedere a percorsi di crescita offerti da terapeuti professionisti. Un’app di questo tipo, già presente sul mercato da un po’ di tempo, è quella di Cozily: trovate tutti i riferimenti sul sito https://www.cozily.it/ se ritenete interessante provare questo tipo di soluzione.

Superare l’insicurezza e la timidezza giorno per giorno

Superare il senso di insicurezza e di timidezza non è un processo immediato: non è possibile pensare che in pochi giorni una persona possa trasformarsi da timida ed impacciata a disinibita e loquace. Il percorso di cambiamento è piuttosto lento e richiede un impegno costante. La prima cosa da fare se si ha intenzione di cambiare è agire, ossia trasformare i propri pensieri in azioni. Come cominciare? Potenziando in primo luogo la propria autostima e quindi la percezione che si ha di sé stessi: solo chi ha una buona opinione di se stesso potrà essere sicuro e meno impacciato con il mondo. Al contrario, una persona con una scarsa autostima vede i limiti esterni come difficoltà insormontabili.

Alcuni consigli

Gli esperti di psicologia dispensano molti consigli per poter superare la timidezza, specie quando questa diventa un forte disagio personale. Una delle prime cose da fare per sconfiggere o comunque alleviare il senso di insicurezza è individuare le strategie disfunzionali che normalmente si mettono in atto. Può sembrare paradossale ma molte volte sono proprio i comportamenti posti in essere per ridurre il senso di imbarazzo a creare imbarazzo. In genere, la persona timida tende a non esporsi mai, rimane sempre nell’ombra per non attirare l’attenzione degli altri su di sé. Questo è sicuramente un comportamento disfunzionale: in questo modo infatti la persona tenderà ad isolarsi sempre di più e ad avere una errata percezione del proprio “io”. Potrà sembrare banale ma occorre sbilanciarsi, anche poco alla volta: parlare con le persone o con un gruppo può essere la chiave per migliorarsi individualmente. Il segreto è “evitare di evitare” e decidere di affrontare il mondo giorno per giorno, dimenticando le insicurezze.

Commenti