YouTube rimuove canali RT: Russia minaccia ritorsione

0
487
YouTube rimuove canali RT

Nuove tensioni tra la Russia e le società di Big Tech. YouTube rimuove i canali RT. Secondo la società, il canale del media statale russo RT avrebbe violato la politica sulla disinformazione sul coronavirus. Dopo questa decisone, il governo russo ha minacciato “misure di ritorsione” contro la società.

YouTube rimuove canali RT: cos’è successo?     

Il governo russo sta minacciando “misure di ritorsione” contro YouTube dopo che la società ha rimosso i canali in lingua tedesca dei suoi media statali RT per presunta disinformazione sul Covid-19. Secondo quanto riportato da Reuters, Mosca ha affermato che la società è “impegnata in un’aggressione informativa senza precedenti” e sta violando la legge russa.  Secondo quanto riferito, il ministero degli Esteri russo sta lavorando a “una proposta per sviluppare e adottare misure di ritorsione contro il servizio di hosting YouTube e i media tedeschi”.

YouTube vieta account con informazioni false sui vaccini  

YouTube, mercoledì scorso, aveva annunciato che avrebbe vietato diversi account importanti che contenevano informazioni false sui vaccini, come parte di uno sforzo più ampio da parte della piattaforma video per reprimere la disinformazione medica. In base alla nuova politica, il sito, di proprietà di Google, rimuoverà tutti i video che affermano che i vaccini approvati causino il cancro o l’infertilità. Secondo quanto riportato da Reuters, un portavoce di YouTube ha affermato: “YouTube ha sempre avuto linee guida della community chiare che delineano ciò che è consentito sulla piattaforma. RT DE ha ricevuto un avvertimento per il caricamento di contenuti che violavano la nostra politica di disinformazione relativa al Covid. Ciò ha comportato la sospensione dei loro privilegi di pubblicazione. Durante questa sospensione, hanno cercato di eludere l’applicazione utilizzando un altro canale e, di conseguenza, entrambi i canali sono stati chiusi per violazione dei Termini di servizio di YouTube”.

La Russia accusa i media tedeschi

La Russia accusa i media tedeschi di sostenere la decisone di YouTube di bloccare il canale. Un portavoce del governo tedesco ha tuttavia negato questa affermazione. “È una decisione di YouTube, basata sulle regole create da YouTube. Non è una misura presa dal governo tedesco o da altre organizzazioni ufficiali”, ha affermato il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert. 


Leggi anche: Navalny contro Apple e Google per rimozione app