Virginia Woolf: una scrittrice ancora attuale

0
477
Virginia Woolf:

Virginia Woolf è stata colei che più di ogni altra ha saputo descrivere le afflizioni storiche ed i momenti di oblio. La scrittrice modernista, letta nell’ottica di questo nostro presente, risulta ancora attuale.

Chi era Virginia Woolf?

Virginia Woolf era una scrittrice britannica. Considerata, a ragion veduta, una tra le penne più influenti del XX secolo, era una fervida sostenitrice delle pari opportunità. La Woolf contribuì ad innovare il romanzo inglese, sperimentando il flusso di coscienza e mettendo in rilievo la psicologia dei personaggi. Lo stile e la poetica che erompono dagli scritti della Woolf, assieme alle tecniche narrative, danno maggiore intensità alle vicende ed ai personaggi. La Woolf traccia una via che non prevede i comuni dialoghi diretti e la narrazione non segue una linea temporale univoca, ma si sposta avanti e indietro.

Virginia Woolf: una penna ancora attuale

Scrivendo dell’influenza spagnola del 1919, Virginia Woolf disse che, nella malattia, gli uomini cessano di essere “soldati nell’esercito dei retti” per diventare disertori. Con queste parole la scrittrice metteva in evidenza l’imprevedibilità di un nemico invisibile che bastona il fisico e l’anima. E sapeva di cosa parlava, dal momento che patì la malattia: una arcigna influenza che la costrinse a letto per diverso tempo. Anche la protagonista di Mrs Dalloway affrontò lo stesso nemico invisibile, un po’ come noi oggi affrontiamo il nostro. Clarissa Dalloway potrebbe essere uno chiunque di noi. Un membro dell’esercito di cui facciamo tutti parte: quello della resistenza.

Mrs Dalloway

Clarissa Dalloway affronta la malattia, la combatte e ne esce vittoriosa. Sopravvive all’influenza spagnola del 1919 e, per dare un senso a questa sua vittoria, decide di godersi i piaceri che la vita le offre. Passeggia per le strade di Londra dove compra i fiori, assapora il calore del Sole sulla pelle e l’aria intrisa di odori. Piccoli piaceri che riscopre dopo la clausura forzata e che ognuno di noi attende con ansia di ritrovare.