USA: Corte Suprema elimina il diritto di aborto

0
221
USA: Corte Suprema elimina il diritto di aborto

La Corte Suprema americana fa regredire il paese di 50 anni. La Corte Suprema USA elimina il diritto di aborto. Esultano i conservatori: “La sentenza ha salvato vite umane”. Scoppia invece l’ira dei democratici. “Minati i diritti di milioni di donne”, ha affermato l’ex presidente Obama.

Corte Suprema USA elimina il diritto di aborto?

Gli Stati Uniti tornano indietro di 50 anni. La Corte Suprema USA ha infatti eliminato il diritto di aborto abolendo la storica sentenza Roe v. Wade con cui la stessa Corte aveva legalizzato l’aborto negli USA nel 1973. “La Costituzione non conferisce il diritto di aborto”, si legge nella sentenza. Tutti i giudici conservatori hanno votato a favore dell’eliminazione del diritto di aborto. I tre giudici liberal, Sonia Sotomayor, Elena Kagan e Stephen Breyer, hanno invece votato contro la decisione. “Tristemente molte donne hanno perso oggi una tutela costituzionale fondamentale. Noi dissentiamo”, hanno scritto in una nota congiunta. D’ora in poi i singoli Stati saranno liberi di applicare le proprie leggi in materia di aborto.

Proteste davanti alla Corte

Dopo la sentenza è scoppiata una protesta davanti alla Corte Suprema. Scoppia anche l’ira dei democratici. L’ex first lady Michelle Obama ha espresso tutto il proprio rammarico per la decisione. “Oggi il mio cuore è spezzato. È spezzato per tutte le persone in questo paese che hanno appena perso il diritto fondamentale di prendere decisioni per il loro corpo”, scrive la Obama. Che in un altro passo della lettera continua: “Questo momento è difficile, ma la nostra storia non finisce qui. Potrebbe sembrare che non siamo in grado di fare molto subito, ma possiamo. E dobbiamo”. I repubblicani hanno invece esultato. Il leader dei repubblicani alla Camera, Kevin McCarthy, ha affermato: “Plaudo a questa storica sentenza che salva vite umane”.


Leggi anche: USA: Corte Suprema amplia i diritti sulle armi