Tragedia a Cinigiano: muore 61enne durante una battuta di caccia

0
93
Tragedia a Cinigiano

Tragedia a Cinigiano durante la caccia al cinghiale muore cacciatore colpito da proiettile di rimbalzo. La tragedia oggi nelle campagne di Cinigiano. A perdere la vita un uomo di 61 anni residente in zona, Marco Tommasi. Colpito alla nuca da proiettile di rimbalzo.

Tragedia durante una battuta di caccia oggi in provincia di Grosseto dove un cacciatore è morto dopo essere stato colpito accidentalmente da un proiettile partito dal fucile  di un suo compagno. La tragedia si è consumata nella mattinata di oggi, martedì 23 novembre, nelle campagne tra Cinigiano e Paganico, piccolo comune nell’entroterra della provincia di Grosseto dove la vittima stava cacciando.

A perdere la vita un uomo di 61 anni residente in zona, Marco Tommasi. Secondo una prima e ancora frammentaria ricostruzione dell’accaduto, per circostanze ancora da chiarire, l’uomo è rimasto colpito per errore da una pallottola esplosa da qualche compagno di caccia. Son stati  questi ultimi a prestargli le prime cure e ad allertare  poi i  soccorsi medici.

Capalbio (Grosseto) – Muore bimba di 8 anni dopo una caduta in piscina

Monterotondo Marittimo (Grosseto) – Denunciato bracconiere nel Livornese per aver Ucciso Lupo e Crocefisso

Follonica (Grosseto) – Muore il piccolo Alessandro: il bimbo di 8 anni gli era…

Quando i primi sanitari del 118 sono giunti sul posto,  però, per il 61enne era ormai troppo tardi e non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo. Sul luogo dell’accaduto, oltre al personale medico, sono accorsi anche i carabinieri che hanno avviato subito una indagine per accertare i fatti e ricostruire la dinamica della tragedia. Secondo una parziale ricostruzione, la vittima stava partecipando a una battuta di caccia al cinghiale con altre persone quando probabilmente è stata colpita di rimbalzo da una scheggia dovuta a un colpo partito dal fucile di uno dei compagni di caccia.

La ferita infatti è stata rinvenuta sulla nuca, all’altezza dell’orecchio. “Non sappiamo cosa l’abbia provocata, ma dalle dimensioni potrebbe trattarsi di una scheggia di rimbalzo” spiegano i carabinieri. Diversi i messaggi di cordoglio  sui social per l’uomo che era molto conosciuto in zona. “Siamo profondamente sconvolti da quanto accaduto. L’amministrazione comunale si stringe attorno alla famiglia della vittima” ha dichiarato il Sindaco.