Spagna: esecuzione dello stato di allerta per il Coronavirus

0
654
esecuzione_stato_di_allerta_spagna

MADRID – Oggi si sta decidendo in una riunione straordinaria del consiglio dei Ministri spagnolo, l’esecuzione dello stato di allerta in Spagna per il Coronavirus, dichiarata ieri dal Presidente Pedro Sánchez.

La riunione del Consiglio dei Ministri spagnolo

Per questa riunione del Consiglio dei Ministri spagnolo, Il Palazzo della Moncloa ha messo a disposizione un protocollo straordinario per permettere la partecipazione del Vice-Presidente Pablo Iglesias che era in quarantena. Non assistono invece le ministre Irene Montero e Carolina Darias, che sono risultate positive al Coronavirus.

Le disposizioni dello stato di allerta

Le disposizioni per l’esecuzione dello stato di allerta per il Coronavirus in Spagna, prevedono:

Circolazione dei cittadini. Si potrà uscire soltanto per validi motivi: raggiungere il posto di lavoro, comprare beni di prima necessità, andare in centri d’assistenza sanitaria, tornare al proprio domicilio, assistenza a minori o persone anziane, andare in entità finanziarie.

Forze dell’Ordine. Tutti i corpi di polizia, inclusi quelli locali come i Mossos d’Esquadra della Catalogna e l’Ertzainza dei Paesi Baschi, restano a disposizione dello Stato. I corpi di polizia potranno perquisire persone e beni, veicoli, locali e stabilimenti e i cittadini devono collaborare a tale fine.

Sistema sanitario. Viene centralizzata la gestione del sistema sanitario sotto gli ordini del Ministro di Sanità che, se necessario, può richiedere l’ausilio delle Forze dell’Ordine.

Giustizia e Pubblica Amministrazione. Vengono sospesi tutti i termini nei confronti dei processi giudiziari e della Pubblica Amministrazione.

Attività parlamentaria. Resta sospesa per le prossime due settimane e verrà portata avanti in via telematica.

Tempistiche dello stato di allerta

Queste misure verranno implementate nei prossimi 15 giorni, ma, come si evince dall’art. 116 della Costituzione spagnola, lo stato di allerta può essere esteso per trenta giorni e poi altri trenta.

infine, nel pomeriggio, è prevista la formalizzazione di queste disposizioni per l’esecuzione dello stato di allerta per il coronavirus in Spagna.