domenica, Giugno 16, 2024

Si parte! La vacanza studio all’estero

E’ iniziata l’estate, così sole, mare e montagna sono nei programmi di tanti studenti e genitori, dopo una stagione scolastica e lavorativa certamente densa e ricca di impegni e studio. Ma anche voglia e interesse verso nuove esperienze, all’estero. Ne è un esempio la vacanza studio. Andiamo a conoscere questa tipologia di programma, come si struttura e cosa può offrire.

Caratteristiche della vacanza studio all’estero

La vacanza studio all’estero è un’esperienza educativa ed istruttiva. Sia dal punto di vista umano, quindi di crescita, autonomia e maturazione, sia a livello di conoscenza e abilità di apprendere e approfondire una lingua straniera. Infatti, l’obiettivo principale della vacanza studio è proprio parlare e comprendere la lingua che si vuole meglio imparare e approfondire. Quindi, acquisirne conoscenza e padronanza.

Che sia in college o in famiglia, la vacanza studio permette di conoscere nuove culture e arricchire il vocabolario, appunto migliorando la comprensione della lingua. Attraverso le nuove amicizie e il supporto del tutor, pur restando con il gruppo dei coetanei italiano con cui si è partiti, sarà entusiasmante anche condividere le lezioni quotidiane. Come pure le diverse attività previste. Ad esempio, visite guidate presso musei, set cinematografici e parchi. E momenti di gioco e svago.

Attività della vacanza studio all’estero

Durante le settimane di vacanza studio, si creano legami tra i partecipanti che, complici i social network, restano anche dopo il rientro a casa, nonostante le distanze.

Differenti e varie sono le attività che vengono programmate per gli studenti. Le giornate iniziano con la colazione. Solitamente seguono le lezioni che, per motivi organizzativi, possono essere programmate anche al pomeriggio. Le ore trascorrono tra visite ai musei e ai parchi durante la giornata. Alla sera, l’intrattenimento può prevedere serate a tema, come la visione di film in lingua, karaoke e giochi.

L’esperienza in college

Frequentare un college permette di vivere un’esperienza nell’esperienza. Infatti, il sistema scolastico all’estero è differente da quello italiano. Diverse sono le strutture. Come pure quelle legate alla didattica.

Un’opportunità per gli studenti

Oltre all’apprendimento e ad una maggiore comprensione ed acquisizione della lingua, chi parte per una vacanza studio acquisisce una maggiore responsabilità. Quindi, diventa maggiormente capace di gestirsi e organizzarsi. Anche perché bisogna fare i conti con l’adattamento ad una nuova cultura e a ritmi diversi. E questo promuove l’aspetto della flessibilità e della capacità di adeguamento. Come pure di risolvere i problemi.

Si sviluppa l’apertura mentale. Infatti, gli studenti si confrontano tra di loro, provenienti da culture diverse e apprendono attraverso un ambiente socioculturale nuovo e differente da quello d’origine. Infatti, vivono abitudini nuove e si accostano a stili comportamentali diversi. In tal modo, hanno la possibilità di conoscere meglio se stessi, anche attraverso la relazione con gli altri.

Certamente, oltre ad apprendere e acquisire e potenziare la lingua scelta, torneranno accresciuti di un bagaglio emotivo che influenza la vita in maniera positiva. Infatti, questo aspetto permetterà agli studenti di crescere nella maturazione, quindi a livello cognitivo, e nella costruzione dell’identità, cioè a livello psicosocioaffettivo.

Conclusioni

La vacanza studio all’estero offre l’opportunità di mettersi alla prova e conoscere se stessi e gli altri. E’ possibile che si possa sentire la mancanza degli affetti familiari e degli amici stretti. Ma essi ci saranno al rientro dall’esperienza all’estero.

Nel frattempo, bisogna imparare a gestire le relazioni affettive a distanza, ben consapevoli del percorso di istruzione che si va a realizzare, e sapendo che sia dal punto di vista umano sia dal punto di vista scolastico e lavorativo, la vacanza studio è un’esperienza importante.

Il confronto con gli altri e con se stessi permette la crescita individuale e relazionale. Dunque, crescere dal punto di visto emotivo e aggiungere un tassello nella realizzazione di sé.

https://www.periodicodaily.com/inglese-5-modi-in-cui-la-lingua-puo-cambiarti-la-vita/

Donatella Palazzo
Donatella Palazzo
Psicologa individuale, familiare e di coppia, e scrittrice. Sessoanalista (Istituto Italiano di Sessoanalisi e Dinamiche Sessuali). Specialista delle Risorse umane. Progettista in ambito sociale e scolastico. Membro dello Staff della Casa Editrice Noitrè. L'attività comprende, tra l'altro, la valutazione dei contributi di prossima pubblicazione, l'organizzazione degli eventi da presentare al pubblico e altro in ambito culturale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles