Serie A, Benevento 2-4 Juventus: Dybala fa tripletta e salva i bianconeri

0
221

La Juventus soffre ma vince il match contro il Benevento per 2-4. Nel primo tempo Diabaté risponde a Dybala; però l’argentino raddoppia nei minuti di recupero su rigore. Alla ripresa ancora Diabaté porta il Benevento al pareggio, finché non sono Dybala (ancora su rigore) e Douglas Csta a regalare la vittoria ai bianconeri.
La Juventus così supera dal punto di vista del risultato la partita contro il Real Madrid; invece la squadra di De Zerbi mostra gran calcio, però non riesce ad ottenere la vittoria e il discorso salvezza si complica.

Le formazioni:
Benevento (4-3-3): Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Venuti; Viola, Sandro (81′ Pinto); Djuricic; Brignola (62′ Cataldi), Diabaté (70 Iemmello), Guilherme. All. De Zerbi
Juventus (4-3-3): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Benatia, Alex Sandro; Marchisio (63′ Higuain), Pjanic, Matuidi; Cuadrado (58′ Costa), Mandzukic (78′ Khedira), Dybala. All. Allegri

La Juventus deve scacciare i fantasmi di Cristiano Ronaldo e del Real Madrid; il Benevento cerca tre punti per la salvezza. È un gioiello da fuori area di Paulo Dybala al minuto 16 a sbloccare il match e portare la Juve in vantaggio. Il Benevento ci crede e al 24′ Djuricic mette in difficoltà Buffon che respinge male e lascia la porta spalancata a Diabatè, autore del primo pareggio. Alla fine del primo tempo però Djimsiti ferma in modo irregolare Pjanic in area di rigore e l’arbitro fischia rigore per la Juventus. Sul dischetto va Dybala che non sbaglia e il primo tempo si chiude con il risultato di 1-2.
Alla ripresa è sempre il Benevento la protagonista vera del campo. Infatti al minuto 51 corner per la squadra di casa, Viola mette in mezzo e ancora Diabaté di testa segna il secondo pareggio del match. Però Viola al minuto 72′ mette il piede in area e ostacola Higuain: secondo rigore per la Juventus. Si presenta sul dischetto di nuovo Dybala, che non segna e sigla la tripletta personale. A chiudere la gara c’è la prodezza di Douglas Costa, entrato al posto di Cuadrado, che dalla destra si accentra e spiazza Puggioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here