En Vogue: Electric Café – Recensione

0
354

Quando si tratta di gruppi vocali R&B/Pop di sole donne, le En Vogue portano in alto il loro nome per le armonie lussureggianti, dando un calcio alla moda degli ultimi anni, con lunghi tacchi a spillo. Passando alle cose serie, non ci sono scherzi e le tre artiste, dopo quattordici lunghi anni, sono tornate con il nuovo album intitolato  Electric Café

Originariamente concepito da un’idea dei produttori Denzil Foster e Thomas McElroy – il gruppo delle En Vogue si sono formate ad Oakland, California, nel 1989. La formazione originale del gruppo era composto da Terry Ellis, Dawn Robinson, Cindy Herron e Maxine Jones ma non era il classico gruppo di ragazze, loro quattro combinavano grinta e potenza tutta al femminile con armonie vocali  seducenti. Sono nate subito per conquistare il successo, e le signore sono entrate subito nell’elité musicale fin dal debutto con l’album “Born To Sing” a cui sono seguiti altri cinque album tra i quali “Funky Divas” del 1992 e “Soul Flower” del 2004.

Nel corso della loro carriera, fino ad oggi, il gruppo con la loro musica ha venduto oltre 20 milioni di dischi in tutto il mondo e ha accumulato un’impressionante collezione di premi e riconoscimenti, che vanno dai Soul Train Awards ai Grammy.

Quando il tuo nome è sinonimo di un talento incredibile, la tua eredità non si estingue mai. Ora, circa quattordici anni dopo l’uscita della loro ultima fatica discografica in studio, le En Vogue – Cindy Herron-Braggs, Terry Ellis e Rhona Bennett, sono tornate e sono pronte a riprendersi lo scettro.  Il loro sesto album in studio (senza includere The Gift of Christmas del 2002 ), Electric Café contiene dodici brani e vede le tre artiste sperimentarsi con un nuovo e più attuale sound. Alla lavorazione dell’album hanno collaborato Foster & McElroy a Raphael Saadiq (Whitney Houston, John Legend), Ne-Yo (Beyonce, Rihanna), Dem Jointz (Christina Aguilera, Rihanna) e Curtis “Sauce” Wilson ( Drake, Ne-Yo).

Electric Café inizia con un ritmo forte che segna il ritmo di “Blue Skies”, dove la voce nitida danza accanto all’atmosfera elettronica per promettere che se riuscirai a superare la tempesta, tutto andrà bene. Il disco va aavanti con lo swing impertinente di “Déjà Vu” prima di arrivare a “Rocket”  il loro primo singolo del loro nuovo capitolo discograifco, brano che parla di un  un amore immortale per un uomo che è veramente fuori dal mondo.

Il disco va avanti con lo stile jazzistico di “Reach 4 Me” prima di arrivare alla title track dell’album,”Electric Café”, un funk distorto di proporzioni elettrizzate con alcune deliziose linee di basso. Sfruttando al meglio questo dono, “Life” vede le tre artiste che offrono quelle deliziose armonie mentre intrecciano una o due lezioni all’intera produzione, il che velocizza il battito del cuore. Qui, tutto è come dovrebbe essere, con gli effetti sonori che in gran parte prendono un posto dietro le splendide voci del gruppo. Nel frattempo, il ritmo cresce in modo costante con “Love The Way” dove si sentono i chiari suoi dei synth degli anni ’80 intrecciarsi accanto alla voce del trio, sperando arrivi un bel remix dance.

Il groove afoso di “Oce Chans Deep” porta le tre artiste alla scossa hip-hop dell’album con il brano “Have a Seat”, che vede la collaborazione di Snoop Dogg e vede il trio volare davvero in alto. Successivamente, il trio flirta con se stesso abbracciando le loro potenti doti vocali sulle note di “I’m Good”, per poi continuare con le ultime due tracce dell’album “So Serious” e con una versione pop di “Have a Seat”.

Electric Café gioca come una ricerca di identità personale, un gruppo di donne che  dopo anni si sono rimesse in discussione portando quello che di buono avevano lasciato, in questo 2018. Il tutto in un album che sia l’inizio di una nuova era per il trio. In ogni caso le En Vogue, saranno sempre delle dive ai nostri occhi. Voto 6/7.

Tracklist

1. Blue Skies
2. Déjà Vu
3. Rocket
4. Reach 4 Me
5. Electric Café
6. Life
7. Love the Way
8. Oceans Deep
9. Have a Seat (feat. Snoop Dogg)
10. I’m Good
11. So Serious

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here