Serie B, 23a giornata. I risultati

Buona prova del Venezia di Inzaghi, bene anche il Palermo che agguanta la vetta della classifica grazie alla vittoria sul Brescia.

0
351

Venezia – Cesena 1-0

Allo stadio Penzo va in scena il match tra Venezia e Cesena valido per la 23a giornata di serie B.

La squadra di casa, undicesima in classifica con 29 punti, schiera un 3-5-2, con Audero in porta, Andelkovic, Modolo e Domizzi in difesa, Bruscagin e Garofalo sulle corsie esterne, a centrocampo Suciu, Falzerano e Stulac. In attacco il tandem Geijo e Litteri.
Il Cesena, in diciassettesima posizione con 24 punti conquistati, opta per il 4-4-1-1: in porta confermato Fulignati, con Donkor, Esposito, Scognamiglio e Perticone a comporre il reparto difensivo. A centrocampo agiranno SchiavoneDi NoiaKupisz e Vita. Laribi in cabina di regia dietro a Daniele Cacia.

Al 18′ prima occasione per il Venezia con un gran calcio di punizione di Stulac: pallone centrale e teso, Fulignati è bravo a deviare in calcio d’angolo.
Il primo tempo si chiude sul punteggio di 0-0: i padroni di casa hanno mantenuto il possesso del pallone, ma il Cesena ha chiuso ogni spazio.

Al 52′ lagunari pericolosi con Falzerano, autore di una gran conclusione dalla distanza.
Al 71′ il Venezia sblocca il match con Alex GeijoLitteri serve lo spagnolo che supera Fulignati con un tocco preciso.

Al 79′ doppia parata di Audero su Moncini e Laribi: il Venezia sbaglia, ma il suo portiere ci mette ben due pezze, salvando il risultato.

Il match termina sul 1-0: il Venezia agguanta la vittoria e ritorna in zona play off. Brutto stop per il Cesena, ora in piena zona play out.

Palermo – Brescia 2-0

Allo stadio Barbera va in scena lo scontro tra Palermo e Brescia: capolista costretta a vincere dopo lo stop a La Spezia.

Per le formazioni, nel Palermo confermato il 3-5-2 con Embalo esterno destro di centrocampo a supporto di Trajkovski e Nestorovski.
Stesso modulo per il Brescia con Boscaglia che lancia dal primo minuto il nuovo acquisto Curcio ed il baby 2000 Tonali.

Subito la squadra di casa in vantaggio al 4′ con Chochev: palla al centro dalla sinistra, il numero 18 colpisce di testa ed insacca in rete dopo una prima parata di Minelli.Al 15′, il Brescia ha l’occasione per pareggiare, ma Torregrossa spreca.
Al 22′, Palermo vicino al raddoppio con Chocev: cross dalla sinistra di Coronado e colpo di testa del bulgaro che questa volta trova la respinta vincente di Minelli.
La prima frazione finisce sul punteggio di 1-0: partita molto equilibrata con il Brescia pienamente nel match.

Il 2° tempo si apre con un’occasione Brescia con Caracciolo: l’airone prova a rendersi pericoloso con un colpo di testa che però non centra lo specchio della porta.
Al 52′ ancora doppio miracolo di Minelli: su punizione, Curcio devia rischiando di beffare il proprio portiere, che compie una grande respinta. Il numero 1 si supera poi sul successivo destro al volo di Struna, deviato in calcio d’angolo.
Al 93′ il Palermo chiude i conti con Gnahoré, che da 25 metri piazza un fantastico destro a giro.

Il match finisce sul punteggio di 2-0: il Palermo vola in vetta alla classifica.

Avellino – Cremonese 0-0

Al Partenio-Lombardi si affrontano Avellino e Cremonese, divise attualmente da 7 punti.

Per quanto riguarda le due formazioni, diverse sorprese per Novellino che lascia in panchina Asencio con Gavazzi che agirà da trequartista alle spalle di Gigi Castaldo. In difesa c’è Marchizza al centro con Laverone sulla corsia di destra.
Attilio Tesser invece propone il consueto 4-3-1-2 con l’esordio dal 1′ del nuovo arrivato Cinaglia. Castrovilli agirà alle spalle di Brighenti e Paulinho.

Cremonese pericolosa con Brighenti: tutto nasce da una grande giocata di Paulinho, bravo ad aprire per Cinaglia.  Il numero 23 fa partire un traversone che mette il capitano in condizione di calciare, Migliorini salva in calcio d’angolo.
Al 36′ Avellino pericoloso con Asencio, subentrato a Castaldo al 19′:  bel cross di Laverone per il numero 19 biancoverde che tenta la rovesciata senza trovare lo specchio della porta.

Termina sullo 0-0 il primo tempo di AvellinoCremonese: bell’impatto sulla partita di Asencio, subentrato e subito pericoloso in un paio di occasioni.

Nella 2a frazione di gioco, Avellino pericoloso alla ricerca del gol vittoria con un Asensio in grandissima forma. Nonostante le diverse occasioni però il risultato non cambia. Allo stadio Partenio-Lombardi finisce 0-0.

 

 

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here