Nei posticipi della VII giornata di Serie B vanno in scena due pareggi, quello tra Foggia e Novara e tra Frosinone e Cremonese a reti inviolate.

 

FOGGIA – NOVARA 2-2

L’inizio di partita è caratterizzato dagli infortuni di Camporese e Floriano che lasciano il posto rispettivamente a Coletti e Fedato, verso la mezz’ora gli ospiti si portano in vantaggio grazie al gol di Moscati che con un destro a giro nell’angolo alto porta il risultato sullo 0-1.

Grandi emozioni nel finale di primo tempo: prima il Novara sfiora il raddoppio con Sciaudone ma la sua conclusione si stampa sulla traversa, poi nell’ultimo minuto di recupero i padroni di casa conquistano un calcio di rigore per fallo di Golubovic su Rubin, dal dischetto Mazzeo spiazza Montipò e segna il gol del pareggio.

Nella ripresa il Foggia, rinvigorito dal pari, trova il gol del 2-1 al 60′ con Fedato che è bravo ad inserirsi tra i difensori avversari e ad insaccare su invito di Mazzeo; gli uomini di Corini però non si arrendono e all’84’ trovano il gol del definitivo 2-2 grazie al colpo di testa di Dickmann.

Un punto prezioso per il Novara che interrompe la serie negativa di due sconfitte consecutive e si porta a quota 7 punti in classifica a pari merito proprio con il Foggia.

 

FROSINONE – CREMONESE 0-0

Al Matusa sono i padroni di casa a rendersi più pericolosi nel primo tempo e ad attaccare con continuità senza però trovare il gol del vantaggio, l’occasione più concreta capita sulla testa di Dionisi che però colpisce la traversa sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Nella ripresa il copione non cambia, il Frosinone continua ad attaccare a pieno organico approfittando anche del calo fisico degli ospiti senza però riuscire a concretizzare; dopo 4′ di recupero termina così 0-0 la sfida tra Frosinone e Cremonese. Basta questo pareggio ai ciociari per portarsi in testa alla classifica con 14 punti mentre la squadra di Tesser naviga a metà classifica a quota 9.

Commenti