Carola Rackese, capitana di Sea Watch 3

L’Italia è radicalmente divisa in due sulla questione della Sea Watch 3, la nave che ha recentemente salvato 42 migranti nel Mediterraneo per poi violare il divieto di entrare in acque italiane e dirigersi verso il porto di Lampedusa. Se da un lato i sostenitori di questo governo e della destra concordano con l’idea del Ministro Salvini, che vorrebbe vedere la capitana Carola Rackese in carcere, dall’altro le persone di sinistra sono dalla parte della giovane donna, e si sono attivate per sostenerla da tutti i punti di vista.

Lampedusa (Agrigento) – Chi è Carola Rackete, la comandante della Sea Watch 3

In particolare, la Rete Antifascista ha organizzato una colletta per raccogliere il denaro sufficiente a pagare la multa di 50 mila euro (massimi) che Carola dovrebbe pagare secondo quanto previsto dal Decreto Sicurezza. La colletta è stata lanciata ufficialmente ieri ed ha ottenuto un successo notevole, al punto da riuscire a raggiungere in sole 24 ore una cifra pari ad oltre il quadruplo dell’obiettivo: 220 euro! Un successo inaspettato, che cancella con un colpo di spugna quello che avrebbe potuto costituire uno dei tanti problemi in cui la capitana andrà in contro dopo il suo atto di coraggio.

A colpire, oltre l’enorme cifra raggiunta, anche la cifra relativamente bassa di donazione media dei partecipanti: 17 euro. Un dato che si traduce in un’altissima partecipazione a livello numerico, in una quantità enorme di persone che hanno ritenuto doveroso devolvere del denaro per questa causa. Considerando l’oltre 30% di consensi ricevuti dalla Lega Nord alle Europee, è inutile negare che nessuno si aspettava un risultato vagamente simile a questo: ad ammettere quanto inatteso fosse questo successo è proprio uno degli organizzatori della colletta, Fabio Cavallo, il quale conferma dunque che oltre che per la multa questo denaro sarà impiegato per coprire tutte le spese legali relative al caso Sea Watch.

Vedremo quale sarà la reazione dell’altra parte dell’opinione pubblica, quella che sta facendo di Carola oggetto di critica ed odio, a questo successo. Di sicuro un risultato simile era estremamente inaspettato soprattutto per loro, oltre che per chi credeva invece nella causa.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here