venerdì, Maggio 24, 2024

Scontro in Senato il Ddl Zan si schianta

Quello che ti aspetti, quello che mi aspettavo, lo scontro in Senato come atto partecipativo, in barba a tutte le chiacchiere. Qui tutti ci vogliono inzuppare il pane. Qui tutti vogliono una fetta di torta, soprattuto Renzi che è nuovamente indagato, non vuole essere certo estraneo alla partita.

Scontro in Senato: il motivo di grazia?

Il Ddl Zan rischia grosso. Rigettata la sospensiva presentata da Lega e Forza Italia. La mancata approvazione della sospensiva ha però ricevuto un solo voto in più rispetto ai favorevoli. Quindi 136 voti a fronte dei 135. Queste cifre fanno pensare ad un qualcosa che vuole svilupparsi, modificarsi e appropriarsi delle mani di tutti. Nessuno vuole essere estraneo alla questione.Tutti vogliono firmare la legge che cambierà la cultura italiana, la vita italiana. Questo viene fatto a piccoli colpi, piccole schermaglie, e tutto rimane in bilico. A quanto pare, dal mio punto di vista, i conti sono stati fatti bene, sono gli assenti ad aver creato il bilico. Si tratta di quattro senatori del partito di Silvio Berlusconi e tre di Matteo Salvini. Con loro assenti anche 5 del Movimento 5 Stelle. La Meloni ha dichiarato che si sarebbe aspettata un atteggiamento diverso dal gruppo di Salvini. Ma Giorgia Meloni deve stare tranquilla, e non vedere questo scontro in Senato come uno stallo alla messicana. La partita è furba è giocata sul sottile. Consiglierei alla Meloni di osservare quello che faranno il cavaliere e il suo delfino Renzi.


Agedo contro le modifiche al DDL Zan


La voce dell’inutilità

L’ex uomo di sinistra ora sotto il mantello berlusconiano Matteo Renzi, ci ha dato la lettura di quello che non accadrà prossimamente. “Per quanto riguarda la legge Zan, i numeri sono a rischio al Senato. E siccome sono a rischio, serve un grande accordo perché a scrutinio segreto questa legge non passa. Chi vuole andare allo scontro lo sta facendo per affossare la legge. Io sono per una legge che tuteli i ragazzi gay, i ragazzi trans. Si cambino gli articoli 1 4 e 7 e si va a chiudere alla Camera nel giro di 15 giorni“. Vedete, Renzi ci dice cosa non accadrà. Lui è inconsapevole, il tipo cammina perchè vede camminare gli altri a e si crede furbo. L’unico sistema per non far passare questa legge è proprio giocare allo scoperto. Molti senatori, per una forma di pudore preistorico e razzista, si tratterrebbero dal votare favorevolmente questa legge apertamente. L’unico modo per farla passare è proprio l’opposto di quello che dice Silvio junior, cioè nascondersi dietro lo scrutinio segreto. Caro Matteo Renzi non ci provare.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles