Roma – Trovato biposto caduto nel Tevere: ma rimane disperso Daniele Papa

Trovato l'aereo precipitato nel Tevere a Roma: Daniele Papa di Cerveteri è ancora disperso

0
641

Grazie a un side scan sonar i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno individuato nella notte il piccolo aereo precipitato nel Tevere a Roma ieri pomeriggio.

Con l’impiego del side scan sonar, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno individuato nella notte il piccolo aereo precipitato nel Tevere a Roma ieri pomeriggio. Proseguono le operazioni per la ricerca di uno dei due occupanti che risulta disperso. E’ infatti ancora disperso, purtroppo, Daniele Papa di 22 anni, il pilota-allievo dell’aereo da turismo.

Il velivolo è caduto in un tratto del Tevere all’altezza della Flaminia e nei pressi dell’aeroporto di Roma-Urbe che dà su via Salaria, da cui era decollato dopo aver svolto alcune esercitazioni. L’istruttore di volo che era presente nel mezzo, Vito Giannandrea, 30 anni, è riuscito ad uscire dal mezzo quando ha toccato l’acqua ed è stato ricoverato in ospedale.

Aereo preciptato Tevere 3-2

Daniele Papa, per il quale si nutrono poche speranze, è nato a Roma ma vive da molti anni a Cerveteri. Potrebbe essere rimasto incastrato nella carlinga andata a picco in pochi istanti dopo che il velivolo aveva toccato la superficie del Tevere. Elica e motore hanno fatto affondare l’apparecchio.

I problemi si sarebbero verificati poco dopo il decollo: il pilota avrebbe quindi deciso di fare un ammaraggio per evitare di precipitare in strada o sul centro abitato. Giannandrea, sotto choc, ferito, ma non in pericolo, è stato trasportato con l’eliambulanza al Policlnico Universitario Agostino Gemelli.