Riapertura aeroporto di Hong Kong dopo le proteste

0
428
riapertura aeroporto di Hong Kong dopo le proteste

L’ufficio cinese di collegamento di Hong Kong ha dichiarato mercoledì che i manifestanti antigovernativi non sono diversi dai “terroristi”, poiché il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha affermato che le truppe cinesi si stanno spostando al confine con Hong Kong e hanno sollecitato la calma.

L’ufficio degli affari di Hong Kong e Macao, con sede a Pechino, mercoledì ha dichiarato che i crimini estremamente violenti devono essere puniti severamente in conformità con la legge. Le dichiarazioni fortemente espresse dal governo centrale cinese seguono violenti scontri tra manifestanti vestiti di nero e polizia antisommossa nell’aeroporto internazionale di Hong Kong, che ha visto centinaia di voli fermati per un secondo giorno in uno degli snodi di transito più trafficati del mondo.

Alcune decine di manifestanti sono rimasti all’aeroporto mercoledì mentre i lavoratori lo hanno ripulito con sangue e detriti. I banchi del check-in sono stati riaperti alle code di centinaia di viaggiatori stanchi che avevano aspettato durante la notte per i loro voli.

Dieci settimane di scontri sempre più violenti tra polizia e manifestanti democratici, irritati da una percepita erosione delle libertà, hanno fatto precipitare l’hub finanziario asiatico nella sua peggiore crisi da quando è tornato dal dominio britannico a quello cinese nel 1997. L’ufficio per gli affari cinesi di Hong Kong e Macao ha dichiarato di aver condannato fermamente le “azioni criminali vicine al terrorismo” a Hong Kong, compreso quello che ha definito un attacco violento contro un giornalista e turista cinese continentale all’aeroporto.

La polizia ha condannato gli atti violenti dei manifestanti durante la notte e ha affermato che un folto gruppo aveva “molestato e aggredito un visitatore e un giornalista”. Alcuni manifestanti hanno affermato di ritenere che uno di quegli uomini fosse un agente cinese sotto copertura, mentre un altro è stato confermato come reporter dal quotidiano cinese Global Times.

Cinque persone sono state arrestate negli ultimi disordini, ha detto la polizia, portando il numero degli arrestati da quando le proteste sono iniziate a giugno a oltre 600.

Le proteste sono iniziate in opposizione a un disegno di legge ora sospeso che avrebbe consentito l’estradizione di sospetti a processo nella Cina continentale, ma si è gonfiato in più ampi appelli alla democrazia. Carrie Lam, leader di Hong Kong, ha dichiarato che la città è stata spinta in uno stato di “panico e caos”.

Continuano le proteste antigovernative a Hong Kong – Indetto sciopero generale

I manifestanti affermano che stanno combattendo contro l’erosione dell’accordo “un paese, due sistemi” che ha sancito una certa autonomia per Hong Kong quando è tornato in Cina nel 1997.

Le proteste rappresentano una delle maggiori sfide per il presidente cinese Xi Jinping da quando è salito al potere nel 2012. A Washington, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato che il governo cinese stava spostando le truppe al confine con Hong Kong e ha sollecitato la calma.

Il People’s Liberation Army (PLA) della Cina ha un presidio a Hong Kong ma è rimasto in caserma da quando sono iniziate le proteste ad aprile. Tuttavia, la guarnigione del PLA ha pubblicato un video che mostra esercizi “anti-sommossa”, e i suoi massimi vertici hanno avvertito che la violenza è “assolutamente inammissibile”.

Mentre la crisi politica di Hong Kong si approfondisce, la Cina ha negato la richiesta di due navi da guerra della Marina degli Stati Uniti per visitare Hong Kong nelle prossime settimane, hanno detto i funzionari.

Riapre l’aeroporto di Hong Kong

La sicurezza all’aeroporto di Hong Kong mercoledì è stata più rigorosa del solito con diversi ingressi chiusi, pattugliamento della polizia e personale che controllava l’identificazione del viaggiatore. L’autorità aeroportuale di Hong Kong ha dichiarato che consentirebbe l’ingresso ai passeggeri solo con una carta d’imbarco valida per le successive 24 ore e ha ottenuto un’ingiunzione provvisoria del tribunale per impedire alle persone di ostacolare le operazioni. I manifestanti possono manifestare solo nelle aree designate.

Migliaia di manifestanti bloccano l’aeroporto di Hong Kong – Voli cancellati

Commenti