lunedì, Marzo 4, 2024

Prigozhin si fa vivo con un nuovo audio

Il capo del gruppo mercenario russo Wagner, Yevgeny Prigozhin, si fa vivo pubblicando un nuovo audio. Prigozhin afferma che non era un golpe ma una protesta perché le autorità russe volevano sciogliere la Wagner il primo luglio. Secondo i media bielorussi, Prigozhin è stato avvistato al Green City Hotel di Minsk. Nel frattempo, i media russi hanno riferito che in Bielorussia è in costruzione un campo per 8mila miliziani Wagner.

Prigozhin si fa vivo

Il capo del gruppo mercenario russo Wagner, Yevgeny Prigozhin, riappare pubblicando un audio di 11 minuti nel quale racconta quanto avvento negli ultimi giorni in Russia. “Le autorità avevano deciso di sciogliere la Wagner il primo luglio a seguito di intrighi“, inizia l’audio di Prigozhin. “La Wagner ha dato vita alla sua marcia verso Mosca per esprimere una protesta e non per rovesciare il governo del paese. La marcia aveva lo scopo di impedire la distruzione della compagnia militare privata e chiamare alle loro responsabilità quegli individui che hanno commesso un enorme numero di errori nell’operazione militare speciale in Ucraina”, prosegue.  Prigozhin ha poi aggiunto che la marcia ha mostrato i più gravi problemi di sicurezza in Russia.


Leggi anche: Prigozhin è scomparso

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles