Patente declassata: come avviene e perché? Ecco tutti i casi

0
206
Patente declassata

Sono varie le motivazione che possono portare la vostra patente di guida ad essere declassata, ovvero rimpiazzata da una di categoria più bassa. Talvolta il declassamento può avvenire per una libera scelta, mentre a volte per motivi indipendenti dalla volontà del titolare. Andiamo a vedere quali sono i casi.

Patente declassata per scelta personale

La patente di guida può essere declassata per una scelta autonoma da parte del titolare. Vi starete domandando come mai qualcuno dovrebbe scegliere di declassare la propria patente? Le ragioni, in realtà possono essere molteplici ad esempio per inutilizzo. Pensiamo ad esempio ai possessori della categoria C, molto spesso il possesso di questa patente è legato ad una carriera lavorativa, qualora questa cessasse il possesso di questo documento diventa pressoché inutile. Va ricordato anche che il rinnovo della patente di categoria C è molto arduo soprattutto per gli over 65 e ha un costo molto più elevato rispetto alle altre patenti.

Bisogna, inoltre, tenere presente che la durata del documento di guida varia in base alla categoria e quindi il rinnovo in alcuni casi va fatto più volte e più spesso. Questo è uno dei fattori determinanti che spesso induce i titolari di alcune patenti a chiede il declassamento. Per richiedere autonomamente il declassamento basta produrre una richiesta tramite un modello predisposto. Solitamente la procedura viene svolta in sede di rinnovo, attraverso un’apposita modulistica la TT 2112. Tutta la procedura si può fare tanto alla sede locale della Motorizzazione Civile che presso una Scuola Guida.

Declassamento d’ufficio per limite di età

La patente può essere declassata anche per limite di età. L’esempio tipico è quello della patente D o De che autorizzano alla guida di autobus e autosnodati. La legge, per questi casi inibisce la guida per questi veicoli alle persone con un’età superiore ai 68 anni. Il declassamento può essere anche essere deciso o dalla Commissione medica locale in sede di rinnovo. La commissione esaminatrice può decidere in autonomia per il declassamento laddove rileva la mancanza dei requisiti utili al rinnovo della patente.

Patente e libretto non obbligatori: le nuove regole del codice della strada

Commenti