Patente e libretto non obbligatori: le nuove regole del codice della strada

0
494
Patente e libretto - nuove regole codice della strada

Cambiamenti in arrivo per gli automobilisti. Cambia il Codice della Strada, ecco le novità in arrivo da gennaio. Il primo grande cambiamento riguarda la patente e il libretto che non saranno più obbligatori in auto. Nuove regole anche per quanto riguarda la decurtazione dei punti della patente, inoltre scatta l’obbligo per tutti gli automobilisti di avere una PEC. Novità anche per il pagamento del bollo auto.  Il Governo italiano ha previsto una serie di esenzioni per il versamento della tassa, per alcune categorie di automobilisti.  

Codice della strada: multe fino a 2588 euro per uso del cellulare e…

Patente e libretto non più obbligatori in auto. Le nuove regole introdotte dal Decreto Semplificazione

Con il Decreto Semplificazioni varato dal Governo sono state introdotte nuove regole al codice della strada. Una delle novità più interessanti che andrà a coinvolgere tutti i guidatori, riguarda la patente di guida e il libretto di circolazione. Attualmente il codice prevede che questi due documenti devono sempre essere presenti all’interno del veicolo e in accertamento la loro mancanza porta inevitabilmente ad una sanzione. Con il Decreto Semplificazione non sarà più così. I conducenti seppur non in possesso al momento del controllo della patente e del libretto non verranno multati. Rimane comunque in vigore l’obbligo di fornire alle forze dell’ordine tutte le generalità. Con le nuove procedure telematiche gli agenti hanno la possibilità di verificare i dati del conducente e del veicolo direttamente attraverso la targa dell’auto o della moto.

Tuttavia, resta comunque l’obbligo per i conducenti di presentare i documenti richiesti agli uffici della Polizia, nei casi in cui gli stessi agenti ne facciano esplicita domanda. 

Nuovo Codice della Strada in arrivo: pugno duro su cellulari e droga

Nuovo obbligo della PEC per tutti. Che cos’è e come funziona?

Oltre all’abolizione dell’obbligo di tenere in macchina patente e libretto, il decreto-legge del 16 luglio scorso, n.76 sancisce anche l’obbligo per tutti i guidatori di possedere una PEC. 

La posta certificata nota anche come PEC è uno strumento di comunicazione tracciabile e sicuro, oramai utilizzato da tutti gli imprenditori e le aziende italiane. L’introduzione di questo strumento ha come scopo quello di rendere istantanee e tracciabili la comunicazioni di eventuali contravvenzioni tra l’automobilista e le autorità.

L’obbligo introdotto nel Decreto Semplificazioni  rappresentata delle nuove misure volte alla semplificazione e rinnovo del sistema burocratico italiano, tra cui rientrano anche le regole del Codice della Strada e della circolazione stradale. 

Codice della Strada: nuova esenzione per il bollo auto. Chi ne beneficia?

Patente e libretto non obbligatori e le altre nuove regole del codice della strada

Il bollo auto è una delle tasse che i cittadini italiani, in possesso di uno più veicoli, odiano maggiormente. La gestione amministrativa per il pagamento di questa tassa spetta alla singole Regioni. Ciò nonostante il Governo ha previsto una serie di esenzioni per il versamento dell’imposta per alcune categorie. 

Già a partire dal prossimo gennaio, saranno esenti dal bollo auto alcuni soggetti che risultano avere delle gravi disabilità, nonché i possessori di alcune tipologie di automobili. 

Le categorie di disabili che avranno diritto all’esenzione sono quelle citate nel comma 3 dell’art 3 della Legge 104. Potranno, inoltre, non pagare il bollo anche i possessori di auto elettriche (solo i primi 5 anni dall’acquisto), i proprietari di auto ibride acquistate nel 2019 e i titolari di macchine d’epoca che hanno almeno 30 anni.

Commenti