Ordine avvocati di New York considera rimozione di Giuliani

La New York State Bar Association ha annunciato di aver avviato un’indagine per stabilire se Rudy Giuliani debba essere rimosso come membro

0
583
Ordine avvocati di New York

L’ordine degli avvocati dello Stato di New York ha annunciato di aver aperto un’indagine per valutare la possibile rimozione di Rudy Giuliani come membro. L’indagine si concentra sul ruolo che l’avvocato personale del presidente Trump ha avuto nel provocare le folla pro-Trump che ha assaltato il Campidoglio. Secondo la NYSBA le false affermazioni di Giuliani sulle frodi elettorali avrebbero alimentato la rabbia dei sostenitori del presidente.

Perché l’ordine degli avvocati vuole rimuovere Giuliani?

L’ordine degli avvocati dello Stato di New York ha annunciato di aver aperto un’indagine per valutare la possibilità di rimuovere Rudy Giuliani come membro. La New York State Bar Association (NYSBA) accusa Giuliani di aver contribuito ad alimentare la folla che ha attaccato il Campidoglio la scorsa settimana con false teorie del complotto sulle elezioni presidenziali, formulate poco prima della rivolta. La NYSBA ha dichiarato di aver ricevuto centinaia di denunce negli ultimi mesi riguardo agli sforzi di Giuliani di sfidare le elezioni per conto di Trump.

La NYSBA ha affermato: “Questa decisione è storica per la NYSBA, e non l’abbiamo presa alla leggera. Non possiamo restare a guardare e lasciare che coloro che intendono lacerare il tessuto della nostra democrazia non vengano controllati. Secondo il nostro statuto, nessuna persona che sostiene il rovesciamento del governo degli Stati Uniti, o di qualsiasi Stato, territorio o possesso dello stesso, o di qualsiasi suddivisione politica in esso, con la forza o con altri mezzi illegali, sarà membro dell’Associazione. Le osservazioni di Giuliani alla manifestazione erano intese a incoraggiare i sostenitori di Trump insoddisfatti del risultato delle elezioni a prendere in mano la situazione. Il loro successivo attacco al Campidoglio è stato a dir poco un tentativo di colpo di stato, inteso a impedire la transizione pacifica del potere”.

NYSBA: abbiamo ricevuto centinaia di denunce contro Giuliani

La NYSBA ha poi asserito: “Abbiamo ricevuto centinaia di denunce negli ultimi mesi sul signor Giuliani e sui suoi sforzi infondati da parte del presidente Trump per mettere in dubbio la veridicità delle elezioni presidenziali del 2020 per ribaltarne i legittimi risultati. Sulla base di queste denunce e della dichiarazione pronunciata dal signor Giuliani poco prima dell’attacco al Campidoglio, il presidente della NYSBA Scott M. Karson ha avviato un’indagine ai sensi dello statuto dell’Associazione per determinare se il signor Giuliani debba essere rimosso dai ruoli dei membri di l’associazione”.

NYSBA non può radiare Giuliani

La NYSBA tuttavia non può radiare Giuliani. Quindi l’espulsione non gli impedirebbe di rappresentare il presidente in un processo di impeachment o qualsiasi altro contenzioso in sospeso contro di lui. La NYSBA ha affermato che Giuliani avrà la possibilità di contestare la sua rimozione e spiegare e difendere le sue parole e azioni.


Un delirante Giuliani mette in dubbio l’esito delle elezioni