Il nuovo BMW iDrive presentato al CES 2021

Al CES 2021 la BMW ha presentato il suo iDrive, il comparto di infotainment che debutterà l'anno prossimo sulla nuova iX, il primo SUV totalmente elettrico dell'azienda automobilistica tedesca.

0
588
CES 2021: BMW ha presentato il nuovo sistema iDrive.

Un concentrato di tecnologia che, però, non consegna totalmente il controllo della vettura al touchscreen e al digitale. Sono questi i parametri su cui si basa il nuovo BMW iDrive, presentato in questi giorni in occasione del Consumer Electronics Show (CES) la famosa fiera dedicata all’elettronica di consumo che si tiene ogni anno a Las Vegas. L’innovativo comparto di infotainment della casa automobilistica tedesca prevede innanzitutto degli schermi più grandi che, allo stesso tempo, saranno anche maggiormente flessibili e automatizzati. Il sistema debutterà nei primi mesi del 2022 su BMW iX, il primo SUV totalmente elettrico della società di Monaco di Baviera.

Il progetto della BMW entrerà certamente in concorrenza con quello della connazionale Mercedes-Benz che da poco ha mostrato al pubblico il suo rivoluzionario MBUX Hyperscreen, costituito da una parata di schermi sul cruscotto che saranno fra i tratti distintivi della prossima berlina elettrica di gran lusso ECS.

immagini nuovo bmw idrive
Il nuovo BMW iDrive avrà monitor più grandi.

Indubbiamente l’effetto visivo dei monitor targati BMW è meno attraente di quello dei rivali della Mercedes. Il conducente avrà a disposizione un display da 12,3 pollici per tenere sotto controllo tutta la strumentazione della macchina, mentre il touchscreen avrà una grandezza di 14,9 pollici. I pannelli saranno installati in una nuova piattaforma realizzata in magnesio, e avranno dei vetri anti-riflesso.

Nell’annunciare l’arrivo del nuovo BMW iDrive, la casa tedesca ha affermato che ormai l’intelligenza digitale è approdata anche all’interno delle automobili con dei sensori ultra-moderni che adesso consentono alle vetture di “percepire e analizzare l’ambiente circostante”. Tutto ciò consente ai produttori di mettersi al lavoro per ampliare l’automatizzazione, arricchendola ulteriormente dai servizi Cloud che forniscono informazioni in tempo reale.

Nuovo BMW iDrive: ci sarà ancora spazio per i controlli fisici

L’introduzione del nuovo BMW iDrive permetterà ai veicoli del colosso di Monaco di Baviera di fornire dati sul traffico, avvisi di pericolo, oppure di avvisare sulla presenza di parcheggi disponibili nel luogo indicato dal guidatore quando ha avviato il navigatore satellitare. A differenza della Mercedes, però, in BMW non hanno rimosso del tutto i comandi fisici.

La manopola di cristallo del nuovo BMW iDrive.

Ad esempio, durante la presentazione dell’innovativo sistema di infotainment è stata subito notata la presenza di una grande manopola di cristallo che campeggia sulla console centrale, destinata proprio al controllo fisico da parte del conducente. Tutto ciò invece non accade nel progetto della Mercedes che ha preferito affidarsi completamente al digitale. Infatti da Stoccarda hanno annunciato che gli unici supporti fisici saranno il pulsante di avvio ECS e il controllo dei fari.

Il futuro di BMW passerà per tre grandi obiettivi

Tornando al nuovo BMW iDrive, ovviamente solo una parte dei comandi sarà fisica. Per il resto ci si affiderà ai comandi vocali e ad un inedito display head-up che però sarà opzionale al momento dell’acquisto. Tutte le caratteristiche del comparto tecnologico verranno illustrate quando ci sarà la presentazione della BMW iX che, nei primi mesi del 2022, dovrebbe già approdare sul mercato statunitense.