domenica, Giugno 16, 2024

Millesima panchina amara per Zeman, Sampdoria batte Pescara 3-1

Nel secondo anticipo della XXVII giornata di Serie A si sfidano Sampdoria e Pescara al Ferraris di Genova; Giampaolo rivoluziona la formazione dopo il pareggio contro il Palermo rilanciando Pavlovic e Sala terzini e Torreira e Bruno Fernandes a centrocampo a sostegno di Muriel, mentre Zeman conferma gli undici scesi in campo al Bentegodi.

Nella prima fase di partita iniziano meglio gli ospiti che si rendono pericolosi prima con un contropiede di Cerri che però calcia sul fondo dal limite dell’area, poi con un destro di Memushaj alto sopra la traversa.

Verso la metà del primo tempo la Sampdoria viene svegliata dal malumore dei tifosi e trova il gol del vantaggio al 18′ con Bruno Fernandes su assist di Muriel.

Il Pescara prova subito a reagire e prima si rende pericoloso con Caprari ma la sua sforbiciata viene bloccata facilmente da Viviano, poi al 32′ trova il gol del pareggio con Cerri che a porta vuota insacca su assist di Benali.

I padroni di casa iniziano a spingere in cerca del gol del vantaggio fino all’intervallo ma Muriel non riesce a concretizzare e Bizzarri è bravo a respingere la conclusione successiva di Barreto, il primo tempo finisce con il risultato di 1-1.

Nella ripresa il primo squillo è del Pescara con Cerri ma il suo tiro viene bloccato da Viviano.

La squadra blucerchiata inizia ad attaccare creando occasioni da gol con Barreto e Praet, e al 58′ trova il gol del vantaggio con il capitano Quagliarella che segna di testa in tuffo su cross di Bruno Fernandes: 2-1 per i padroni di casa.

Giampaolo inserisce Schick al posto di Muriel, ed è proprio il nuovo entrato a segnare la rete che chiude la partita al 68′ con un sinistro che batte Bizarri ancora su assist di Bruno Fernandes.

Nel finale di partita la squadra di Zeman approfitta di un calo degli avversari e prova ad accorciare le distanze prima con Memushaj poi con Caprari che però non riescono a concretizzare; dopo 3′ di recupero la partita finisce con il risultato di 3-1.

La Sampdoria ritorna a vincere dopo due pareggi consecutivi e allunga la sua striscia di risultati utili a 6 partite salendo momentaneamente al nono posto a quota 39 punti, mentre per Zeman la 1000 panchina è amara: la sua squadra perde ancora ed è sempre più in crisi in ultima posizione a quota 12.

 

Tabellino

SAMPDORIA – PESCARA 3-1

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Pavlovic, Sala (82′ Bereszynski), Silvestre, Skriniar; Barreto (75′ Linetty), Bruno Fernandes, Praet; Torreira; Muriel (62′ Schick), Quagliarella.

A disposizione: Puggioni, Simic, Dodò, Regini, Alvarez, Palombo, Cigarini, Djuricic, Budimir.

Allenatore: Marco Giampaolo.

PESCARA (4-3-3): Bizzarri; Biraghi, Zampano, Coda (83′ Fornasier) , Stendardo; Bruno, Verre (88′ Brugman), Memushaj; Benali, Caprari, Cerri (76′ Kastanos).

A disposizione: Fiorillo, Crescenzi, Muntari, Cubas, Milicevic, Muric.

Allenatore: Zdenek Zeman.

Marcatori: 18′ Bruno Fernandes, 32′ Cerri, 58′ Quagliarella, 68′ Schick.

Arbitro: Pasqua

Ammoniti: 48′ Coda; 87′ Bruno.

 

 

 

Gregorio Scaglioli
Gregorio Scaglioli
Caporedattore sport, appassionato di calcio e di tutto ciò che ruota attorno

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles