Michel Barnier: “Stop immigrazione per 3-5 anni”

0
219
Michel Barnier

Il negoziatore Brexit ha preso appunti quasi quotidianamente, durante i quattro anni di negoziati culminati in un accordo tra Londra e Bruxelles nel mese di dicembre 2020. Ora impegnato nel dibattito presidenziale francese, trae lezione dalla sua esperienza.

Michel Barnier: “Terroristi si mischiano a migranti”

Michel Barnier, ex negoziatore dell’Unione europea per la Brexit, ha parlato in queste ore di immigrazione. Chiede a gran voce uno stop del fenomeno nei Paesi dell’Unione europea: dal momento che le frontiere esterne sono diventate secondo il suo punto di vista, un setaccio per criminali e terroristi. Il portale Zerohedge.com riporta le seguenti dichiarazioni: “Penso che dobbiamo prenderci 3 o 5 anni di sospensione dell’immigrazione, poiché le reti terroristiche si infiltrano nei flussi migratori”, senza mai dimenticare la sempre delicata e attuale questione delle reti di traffico di esseri umani. “I problemi dell’immigrazione non sono moderati. So, da politico quale sono, vedere i problemi come sono e come li vivono i francesi. E di conseguenza trovare soluzioni. I controlli non si applicheranno ai rifugiati“.


Jean-Michel Blanquer vieta l’uso del “punto mediano” a scuola


“Una guerra civile si sta preparando in Francia: agire rapidamente per garantire la sopravvivenza del nostro Paese”

La Francia, come risaputo, ospita milioni di immigrati. Molti dei quali clandestini, che spesso vivono in quartieri ai margini delle grandi città: delle vere e proprie roccaforti, anche ribattezzate no go zones, dove le stesse autorità hanno timore di recarsi per via dell’elevato tasso di criminalità e terrorismo. Barnier, con questa mossa, potrebbe aver mosso il primo passo verso una sua probabile candidatura alle elezioni del prossimo anno.

Commenti