giovedì, Aprile 18, 2024

Masego: “Lady Lady” l’album di debutto – Recensione

È incredibile quanto velocemente si possa arrivare al cuore con l’album di debutto di debutto di Micah Davis, “Lady Lady”. A soli due minuti dall’inizio del progetto, sulla melodia della durata di un minuto “Silk”, che si fonde senza soluzione di continuità con il brano successivo, “I Had A Vision”, l’artista multi-talento offre sincerità nella sua forma migliore. Offre un inizio pieno di sentimento che mostra onestà e pura adorazione per una donna.

Conosciuto con il nome d’arte di Masego, è entrato nella scena musicale cinque anni fa. L’artista metà giamaicano e per metà americano ha consegnato progetti adeguati in passato che esprimono una grande diversità nelle sue influenze. È il creatore di uno stile musicale a metà tempo che definisce “trap house jazz”, fondendo R & B-Soul, smooth jazz e hip hop. Le sue esibizioni sono fuori dal mondo. Ha padroneggiato l’arte di fare musica. I suoi set appaiono randomizzati e hanno sempre uno strumento, specialmente il sassofono.

“Shawty Fishin” (Blame The Net), “probabilmente il più uptempo che l’album abbia mai ottenuto, è una melodia che mostra quanto sia facile per  Masego avere donne nella sua vita. Poi va avanti per mostrare il suo apprezzamento per la sua donna sulla traccia del titolo  “Lady Lady”. “24Hr Relationship “è una parentesi che fa emergere il pensiero di un uomo e una donna dopo una notte passata insieme. Il nome di Masego è prominente in questi giorni, dato l’incredibile sforzo di collaborazione in “Tadow”, che ha fatto con il francese Kiwi Juice (FKJ).

“Lady Lady” è un disco potente, non solo per le persone che apprezzano le donne ma per tutti coloro che amano la musica sperimentale. È un bellissimo promemoria che, indipendentemente da quanto tempo ci vuole, il suo debutto può essere un capolavoro degno di considerazione per i Grammy. Voto 4/5

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles