Manzoni di Milano. Al via la nuova stagione, con passione

0
471
manzoni
manzoni

Manzoni di Milano: la nuova stagione 2019/2020

Apre la grande stagione del teatro Manzoni di Milano, importante teatro meneghino, uno dei più longevi d’Italia.

Lentamente muore chi evita una passione, chi preferisce il nero al bianco e i puntini sulle “I” piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso. Quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti”. Queste parole della scrittrice brasiliana Martha Medeiros riassumono il significato che il direttore del Manzoni Alessandro Arnone vuole dare  alle  nuova stagione, legata appunto alla passione.

manzoni
Alessandro Arnone

Sono tantissimi gli spettacoli  che avranno l’onore di essere ospitati nel teatro meneghino e tantissimi i nomi di punta e che brillano sempre di luce propria. Ricordiamo: Gianfranco Jannuzzo, Paola Quattrini, Solenghi e Lopez, Maria Amelia Monti, Alessio Boni, Luca Argentero, Teresa Mannino, Giovanna Finocchiaro, Luisa Raineri. E tanti altri, come anche Paolo Barale per la prima volta alla prova come attrice di teatro.

Manzoni di Milano: conferenza stampa

Anche quest’anno la stagione del Manzoni si divide in 4 sezioni: la Prosa, il Cabaret, l’Extra e Family dedicato ai piccini.

Manzoni: la prosa

Spiega Arnone parlando dei 10 spettacoli di prosa, che poi rappresenta il teatro in senso classico: “La passione è il fil rouge  che lega il racconto della stagione di Prosa. Passione nei rapporti di coppia e familiari, spesso faticosi e dolorosi, ma pur sempre unici, irripetibili e meritevoli di essere vissuti con la massima intensità”.

Sarà proprio uno spettacolo passionale Il berretto a sonagli di Pirandello che aprirà la stagione, in scena dal 10 al 27 ottobre. Il protagonista è proprio il siciliano Gianfranco Jannuzzo.

Il berretto a sonagli: una scena

Seguirà Anfitrione con Gigio Alberti, Barbara Buolova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Valeria Angelozzi. La pièce andrà in scena dal 31 ottobre al 17 novembre. Dal 21 novembre sarà invece la volta di Ho perso il Filo con Angela Finocchiaro, mentre durante il periodo natalizio, Ale e Franz interpreteranno Romeo e Giulietta- Nati sotto una contraria stella. Spettacolo divertente, “elisabettiano”, ma dove i due comici si mettono alla prova con la tragicità di Shakespeare. Il 16 dicembre andrà poi in scena Mi sono rotto … i ricordi con Antonio Provasio.

Manzoni: il nuovo anno in prosa

The Deep blue sea con Luisa Ranieri, per la regia di Luca Zingaretti, aprirà il nuovo anno, dal 30 al 16 gennaio. Dal 14 al 19 gennaio Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuele Sardo interpreteranno Belle ripieneuna gustosa commedia dimagrante. Arriveranno poi Alessio Boni e Serra Ylmaz con Don Chisciotte, il capolavoro di Cervantes, dove alla regia collabora anche Boni, in scena dal 27 febbraio al 15 marzo.

Don Chichotte: una scena

La primavera sarà aperta con un altro classico del teatro: Se devi dire una bugia dilla grossa. In scena ci saranno: Paola Quattrini, Antonio Catania e Gianluca Ramazzotti. Lo spettacolo segnerà il debutto di Paola Barale a teatro. Chiuderà Agatha Christie con Miss Marple-giochi di prestigio, interpretata dalla spumeggiante, divertente e ironica Maria Amelia Monti.

Cabaret

Anche la sezione Cabaret sarà ricca di spettacoli esilaranti, 9 in totale, e che fanno spesso sold out al botteghino. Ne ricordiamo alcuni: Il cotto e il crudo, spettacolo “antrocomico”, ispirato al cult dell’antropologo Claude Lèvi Strauss, con Emilio Solfrizzi e Antonio Stornariolo. Solfrizzi torna al cabaret con Stornariolo con cui fa divertire dai tempi di Toti e Tata, duo storico della comicità pugliese. Lo spettacolo sarà al Manzoni dal 3 al 6 ottobre. Dopo il grande successo della scorsa stagione, Massimo Lopez e Tullio Solenghi saranno nuovamente in scena con Massimo Lopez e Tullio Solenghi show, dal 9 al 12 gennaio.

Massimo Lopez e Tullio Solenghi

A seguire, come lo scorso anno, l’energia rigenerante di Teresa Mannino con Sento la Terra Girare, scritto da Mannino e Giovanna Donini, dal 18 al 23 febbraio. Al Manzoni anche il Musical; portato dagli Oblivion, dal 21 al 26 gennaio, con La Bibbia riveduta e scorretta.

Manzoni Extra

Ricca anche la sezione Extra con 14 spettacoli. Extra aprirà il 28 ottobre con Dario Ballantini che ricorderà cantando e non solo Lucio Dalla in da Balla a Dallastoria di un’imitazione vissuta. Ricordiamo poi il Festival della Magia con Raul Cremona, dal 2 al 6 gennaio. Altro appuntamento interessante è Pink Sonic-European Pink Floyd Experience, tributo ai mitici Pink, il 27 gennaio, come uno spettacolo dedicato a Jannacci di Stefano Orlandi con Roba Minima, s’intend!omaggio a Jannacci concerto malinconico, il 28 e il 29 gennaio. Attesissimo poi Luca Argentero con È questa la vita che sognavo da bambino?, dal 24 al 26 febbraio 2020. Lo spettacolo è stato scritto da Argentero con Gianni Corsi e Edoardo Leo.

Luca Argentero

La sezione si concluderà con due omaggi importanti. Dal 16 al 17 aprile Matilde Facheris, Virginia Zini e Sandra Zoccolan porteranno infatti in scena Almeno tu nell’universo- omaggio a Mia Martini. Il 18 e il 19 aprile sarà la volta di Queenmania Rhapsody –la favola dei Queen rivive a teatro.

Family

Molto ricca la sezione Family dedicata ai più piccoli, con 8 spettacoli pomeridiani. Ricordiamo: La famiglia Transylvania,  La regina dei Ghiacci, Buon natale babbo natale, Lo spettacolo di Natale. E ancora: Peter Pan, Rapunzel, Pippi Calzelunghe, Biancaneve e i 7 (?) nani che concluderà la rassegna. 

manzoni
Pippi Calzelunghe

Novità di quest’anno: il Foyer del teatro ospiterà alcuni spettacoli per bambini.

Per informazioni e prenotazioni: www.teatromanzoni.it

Commenti